21/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ed ora la Presidente mantenga la parola

Ed ora la Presidente mantenga la parola
Ha vinto le elezioni con un programma in discontinuità con il suo governo precedente: ora si attenga agli impegni

Catiuscia Marini è riuscita a vincere le elezioni regionali, sia pure di misura e con una forte emorragia di voti rispetto alle precedenti elezioni. Questa è una caratteristica di queste votazioni: sia la coalizione vincente che quella perdente hanno perduto una marea di voti rispetto al 2010, ma l'emorragia si è fermata appena in tempo per consentire a Marini di essere riconfermata Presidente, ed a Ricci di ottenere (con molti meno voti di Fiammetta Modena nel 2010) una percentuale che ha fatto tremare la politica locale, e nazionale.

Ciò che ci interessa, tuttavia, è che Catiuscia Marini ha chiesto la riconferma sulla base di un programma elettorale che disconferma in pieno (almeno all'apparenza) tutte le scelte della sua precedente Giunta.

Leggiamo infatti nel volantone che ci ha fatto recapitare a casa che la candidata (ora Presidente) si impegna in direzione di:
- adottare la strategia rifiuti zer
-superare le discariche e gli inceneritori (che invece erano previsti come chiusura del ciclo dei rifiuti nel Piano regionale di Rometti)
- manutenzione straordinaria della E45 (e quindi non più la sua trasformazione in autostrada)
- ridurre il consumo di suolo...

Insomma punti di rottura con il passato, quasi incredibili. E infatti noi non ci abbiamo creduto. Però ora noi chiamiamo la neo-rieletta Presidente a mantenere gli impegni, e a non fare come al solito del programma elettorale un mucchio di carta straccia (sia pure da riciclare).

Ad ogni buon conto, conserveremo il volantone, per verificare sui fatti la loro rispondenza alle promesse.



Inserito martedì 2 giugno 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4545154