19/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Perchè mi sono iscritta all'associzione Le Vie della Salute

Perchè mi sono iscritta all'associzione Le Vie della Salute
Tratto dal foglio informativo dell'associazione Le Vie della Salute n.9 - 2/2009

La curiosità è la molla che mi fa andare avanti, le novità mi risvegliano l'interesse per la vita e mi stimolano a continuare le mie piccole ricerche per tendere a qualcosa di un po' migliore! In fondo è così semplice...

Sin da giovane sono stata sensibile alle cose belle della vita, ai valori veri, a tutti quegli istanti nei quali mi percepivo più piena, e quindi anche alla mia salute e a tutto ciò che poteva difenderla per vivere la vita al meglio!

Ma si sa! La sensibilità non evita sempre le malattie e così anch'io mi sono spesso trovata di fronte a scelte difficili, senza riuscire a capire quale potesse essere la giusta direzione e senza nessuno che davvero potesse aiutarmi a comprendere la complessità dello stato delle cose! Così mi sono sentita a volte schiacciata dalla pesantezza del mio solitario fardello e la mia schiena ne porta ancora tutte le dolorose conseguenze.

Comunque è proprio per questo che nel corso degli anni ho cercato di approfondire le mie conoscenze non solo su di me ma anche sulle varie visioni terapeutiche che la società offre oggigiorno, ed ho iniziato ad integrare nelle pratiche quotidiane la medicina ufficiale con alcune tecniche “alternative” di massaggi e maggiore attenzione ai segnali del mio corpo, come ad esempio la riflessologia plantare: (che ho usato come autodidatta,insieme ad una corretta dieta a base di fibre, cibi integrali e sani per mitigare con successo un stitichezza cronica).

Certo nel mondo in cui si vive attualmente, è sempre più difficile e complesso avere il tempo e la forza di proseguire questo percorso iniziato molti anni fa. In questo mi ha aiutata la convinzione che per ognuno di noi ci sia un destino, non solo astrologico (da prendere con le dovute cautele) ma proprio fisico e biologico, dovuto magari in parte al DNA e in parte alle circostanze nelle quali sono cresciuta. Poi come in tutto la fortuna non può che aiutare!!!

Alla luce di quanto detto, sulla mia strada, circa un anno fa(è forse un segno del destino?!), nel negozio del biologico dove vado a fare la spesa ho incontrato l'associazione “le vie della salute” .

Ho trovato un ambiente nuovo, con persone accoglienti e sorridenti, che avevano interessi simili ai miei, e con le quali potevo scambiare le mie esperienze, che riuscivano ad ascoltarmi.

Non meno interessanti sono i corsi organizzati da vari esperti, spesso su temi della salute psicofisica! Uno di questi è il rebhirting che ho frequentato personalmente con grande partecipazione! É come se avessi aperto la pesante valigia della mia vita, e rovistando anche se con grande fatica, sto facendo una cernita per buttare le cose vecchie e inutili, per alleggerirla, cosi che la mia schiena possa tornare a stare meglio! Quindi pulizia e rinascita! È un lavoro piuttosto lungo che mi aspetta.




Liliana

Inserito sabato 7 marzo 2009


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5459806