17/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Dossieraggio sul Soprintendente Gizzi

Dossieraggio sul Soprintendente Gizzi
Il segnale è pessimo, perché delegittima le istituzioni e autorizza i cittadini ad allontanarsene ancora di più


Trovo molto grave, oltre che sconveniente, il dossier contro l'operato del nuovo Soprintendente Gizzi, pubblicato da Anci – Regione Umbria e Rete delle Professioni (!). Un dossier per dire che la rotazione è dannosa (infatti in Umbria non ci siamo abituati, sarebbe troppa grazia Sant'Antonio!), che la diversa interpretazione delle leggi fa perdere i finanziamenti perché allunga i tempi e altre amenità.

Allora il nuovo arrivato che autonomia avrebbe avuto? Solo quella di mettere il timbro dritto o storto?

Il segnale comunque è pessimo, perché vedere le amministrazioni locali coalizzate contro quella centrale delegittima entrambe e autorizza i cittadini ad allontanarsi ancora di più dalle istituzioni che stanno offrendo un pessimo spettacolo.

Non è certo per una questione di vincoli, che comunque andrebbero analizzati caso per caso.



Anna Rita Guarducci

Inserito martedì 28 luglio 2015


Commenta l'articolo "Dossieraggio sul Soprintendente Gizzi"

Commenti

Nome: eburneo
Commento: Persone così non dovrebbero essere nella pubblica amministrazione, ne tanto ricoprire incaririchi di responsabilità. Chi li difende è solo perchè non è entrato mai nei meccanismi "perversi" della burocrazia, perchè non gli è stato mai dato un diniego per futili motivi che magari gli ha fatto perdere un contributo e/o ha mutato gli aspetti della propria vita. Basta con gente ottusa che dirige enti pubblici!

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4445948