23/07/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La buona politica al servizio dei cittadini

La buona politica al servizio dei cittadini
Un gruppo di insegnanti dell’Umbria ha sperimentato il concetto di cittadinanza attiva

Riceviamo e pubblichiamo:


In questi mesi un gruppo di insegnanti dell’Umbria ha sperimentato il concetto di cittadinanza attiva grazie a degli incontri con politici del territorio e non solo (Giulietti - Malpezzi - Ascani) intraprendendo un percorso formativo che ha preso avvio dalla riforma della scuola. La cittadinanza attiva è la capacità dei cittadini di organizzarsi in modo multiforme, di mobilitare risorse umane, tecniche e finanziarie, e di agire con modalità e strategie differenziate per tutelare diritti, esercitando poteri e responsabilità volti alla cura e allo sviluppo dei beni comuni. Favorire la consapevolezza di valori condivisi, lavorare perché l’azione comune non prescinda da essi,  prima ancora di essere un esercizio politico, si configura come un fatto educativo. 
L’ obiettivo è educare cittadini che siano capaci di giocare il proprio ruolo nel guidare scelte politiche per riscoprire il valore del bene comune da costruire insieme, della cittadinanza attiva, del sapersi assumere le responsabilità, della partecipazione alla vita sociale, culturale, politica. Molti cittadini si sentono soli in questa battaglia, ma è solo superando l’indifferenza e coinvolgendo le nuove generazioni che si può recuperare il senso dei valori e della ricerca disinteressata del bene comune.
Durante questo periodo il nostro gruppo ha sperimentato concretamente il concetto di cittadinanza attiva entrando in contatto con la buona politica e con i buoni politici. Oggi il pensiero più diffuso è quello di guardare alla politica come uno spazio privilegiato per la costruzione del bene comune dove nessun cittadino è ascoltato ma la nostra esperienza, in realtà, ci ha dimostrato che è possibile costruire un cambiamento, condividendo le proprie idee e opinioni in maniera positiva.
Il nostro percorso ha toccato con mano la buona politica che è quella fondata sull’esigenza di relazionarsi con gli altri e di pensare non in maniera individualizzata ma collettiva, contribuendo a dare vita a istituzioni capaci di raccogliere le richieste dei cittadini.


I Docenti
Christian Baldelli
Giorgia Colicchia
Silvia Detti
Maria Pia Di Vito
Chiara Pierotti
Valentina Rogari




Inserito sabato 12 settembre 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4736544