19/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Gli 'uguri del Sind'co tai scolari

Gli 'uguri del Sind'co tai scolari
J'ha scritto 'l sindco: nicosa che vol fŔ, propio qualsia, tu l'hŔ da ncuminciÓ! Ma... fermasse per pensÓ, 'n pensi, caro sindaco romizio, che sii la vera audacia da 'nsegnÓ?


Donca tal mi nipote che va a scola
j'ha scritto 'l sindco 'n gran calligrafia:
nicosa che vol fŔ, propio qualsia,
tu l'hŔ da ncuminciÓ, Ŕ la mi parola!

'L frego m'ha ditto: 'L sŔ che ncumincio?
Prima cosa, ncumincio a fÓ salina,
pu tirer˛ le trecce d'la freghina,
sott'a le gonne smiccer˛ de sguincio:

vedr˛ 'l genio, 'l potere e la magia!
SichÚ ho risposto al Sind'co: Scusate,
ma co' sti freghi che oggi v'altrovate
je gite a dý de fÓ tutto e qualsia?

Fermasse per pensÓ, per ragionÓ,
per riflette e pe' sceje con giudizio,
'n pensi, caro 'l mi sindaco romizio,
che sii la vera audacia da 'nsegnÓ?



Bartoccio

Inserito domenica 13 settembre 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4644869