10/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Famiglie Arcobaleno richiede interventi contro l'omofobia

Famiglie Arcobaleno richiede interventi contro l'omofobia
Preoccupazione per l’ondata di omofobia che si è abbattuta di recente sulla comunità Lgbtqi umbra


Famiglie Arcobaleno, associazione dei genitori omosessuali e transessuali, esprime la propria preoccupazione per l’ondata di omofobia che si è abbattuta di recente sulla comunità Lgbtqi umbra. Omofobia istituzionale in primis, con il rifiuto da parte del sindaco di Perugia, Romizi di trascrivere il matrimonio, regolarmente contratto all'estero, da una coppia omosessuale.

Il consigliere regionale De Vincenzi invece ha puntato il dito contro i libri diffusi nell'ambito del “progetto in vitro”, che illustrano i vari modelli familiari, tra cui le famiglie omogenitoriali.

Ancora più grave quanto accaduto qualche giorno fa alla Co-presidente di Omphalos Arcigay e Arcilesbica di Perugia, che ha ricevuto una lettera minatoria: “quando tornerà uno come il baffino tedesco tu e i tuoi amici froci verrete messi tutti nei forni crematori questa è la fine che meritate” e ancora “ti facciamo passare la voglia di difendere quei sporchi froci di merda” . È con queste parole che anonimi personaggi si sono rivolti a Patrizia Stefani e indirettamente quindi alla comunità Lgbtqi  tutta.

Come Famiglie Arcobaleno ci sentiamo di esprimere tutta la nostra solidarietà ad una donna che si dedica da anni con passione, energia, dedizione e tanta forza di volontà, alla lotta contro le discriminazioni e contro ogni forma di violenza.

Rinnoviamo a Omphalos Arcigay e Arcilesbica il nostro supporto e la nostra piena collaborazione per continuare a lavorare sul territorio affinché casi come questi diventino dei piccoli aneddoti messi in scena da chi, a differenza di un'attivista per i diritti civili, si nasconde dietro una lettera anonima senza metterci la faccia.

Chiediamo altresì ai Consiglieri Regionali di prendere una posizione chiara e definita rispetto a questi casi di esplicita omofobia addivenendo al più presto all'approvazione della legge regionale contro le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale.

Giuseppina la Delfa
Famiglie Arcobaleno, associazione genitori omosessuali, presidente

Barbara Brustenghi + Gabriella Musso
Famiglie Arcobaleno, referenti Gruppo Umbria

Alberto Pertile
Famiglie Arcobaleno, ufficio stampa




Inserito martedì 20 ottobre 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4942646