24/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Questo è quello che succede intorno al convento di Santa Giuliana

Questo è quello che succede intorno al convento di Santa Giuliana
Anche questo luogo di Perugia è terra di nessuno abbandonato alla maleducazione del parcheggio abusivo


Il Monastero di Santa Giuliana di Perugia è un notevole esempio di architettura cistercense italiana, con la chiesa trecentesca rivestita, come molte chiese cittadine, in pietra bianca e rosa ed un magnifico chiostro attribuito al Gattapone. Ora è la degna sede della Scuola di Lingue estere dell’Esercito Italiano (con l’Università degli Studi, quella per Stranieri, il Conservatorio musicale e l’Accademia di belle Arti, una delle cinque istituzioni di studi superiori della città di Perugia) e la cui bellezza è esaltata dal fatto che si trova al centro della città circondato da un parco.

Un parco dove, come tutti i parchi, non si dovrebbe parcheggiare.

Attaccato al muro del convento c’è pure un cartello con tanto di divieto di sosta e la specificazione che è consentita solo ai militari. Ora, guardate le foto e, a meno che a santa Giuliana non si sia trasferito tutto lo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, vi renderete conto che anche questo luogo di Perugia è terra di nessuno abbandonato alla maleducazione del parcheggio abusivo.

Ma poi è giusto chiamarlo abusivo quando il sindaco, il suo autocivico vice, assessore ai vigili e quello ai parchi, comandante dei vigili e tutti i vigili urbani fanno finta di non vedere? Quando tutti i consiglieri comunali fingono di non sapere? Per non parlare delle associazioni cittadine che hanno la loro ragione sociale nella difesa dell’arte e dell’ambiente, che spiccano per il loro silenzio?

 



Vanni Capoccia

Inserito venerdì 20 novembre 2015


Commenta l'articolo "Questo è quello che succede intorno al convento di Santa Giuliana"

Commenti

Nome: Claudia
Commento: Ridicolo inventarsi lo sport dei bambini come scusante. Direi anche penoso metterli in mezzo. Quel parcheggio è solo cafonaggine e l'immagine cafona di una giunta comunale

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: C'avete fatto caso che su quest'argomento i barellieri non aprono più bocca... Mi chiedo, ma esistono ancora o si sono tutti estinti?

Nome: Giap
Commento: A Marco? Ma che te stai a inventà?

Nome: Vanni Capoccia
Commento: Caro Marco le fotografie sono state fatte la mattina, intorno alle 11, di un giorno feriale e a quell'ora ragazzi e bambini sono all'asilo o a scuola ed i loro genitori al lavoro. Tanto è vero che non c'era nessun via vai di genitori o loro figli o di altre persone.

Nome: Giap
Commento: Il sindaco Romizi fa tanto il pulitino e l'educatino, poi fa finta di non vedere questo maleducato modo di sporcare Perugia

Nome: Marco
Commento: Ma nessuno dice che allo stadio di S. Giuliana fanno attività sportiva quasi 100 ragazzi minori e che le macchine in sosta sono dei genitori che li accompagnano e vanno a riprenderli?

Nome: elvio napolitano
Commento: LA COSA NON STUPISCE. DA MOLTI ANNI SI PARCHEGGIA DOVE SI VUOLE. SIPA SANZIONA LE AUTO SULLE STRISCE BLU MA NESSUNO SANZIONA LE AUTO PARCHEGGIATE IN DIVIETO; IN CORSO CAVOUR LA STRADA E' RIDOTTA AD UN SENTIERO DALLE AUTO PARCHEGGIATE IMPUNEMENTE SUL LATO SINISTRO; DI FRONTE ALLA STAZIONE DI SANT'ANNA UN SUV E ALTRE AUTO SONO PERMANENTEMENTE PARCHEGGIATE SULLE STRISCE PEDONALI O AL DI FUORI DELLE STRISCE BLU. INTERPELLATO UN ADDETTO SIPA MI HA CONSIGLIATO DI SEGNALARE LA COSA AI VIGILI; LORO NON LO FANNO PERCHE' DEVONO USARE IL LORO TELEFONO PRIVATO. A FRONTE DI QUESTO COSA DIRE? UNA CITTA' O E' CIVILE O NO; E POI I PROPRIETARI DELLE AUTO IN DIVIETO VOTANO, E PROBABILMENTE SONO PIU' NUMEROSI DI CHI CONDIVIDE LE TUE (NOSTRE) OPINIONI.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4652906