23/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Per passare si deve camminare sul greppo

Per passare si deve camminare sul greppo
A Perugia il parcheggio abusivo è la regola voluta dall'attuale amministrazione di destra. Quello che non capisco è il comportamento dei vigili: la loro indifferenza a queste contravvenzioni al codice della strada è un'offesa alla divisa che indossano

Cara Tramontana,
stamattina, scendendo da Corso Cavour verso Via Ripa di Meana (per intenderci dalla scalinata di ferro), arrivato in fondo ho trovato il passaggio ostruito da auto parcheggiate come mostra la foto.

Con il risultato che ho dovuto fare una gimcana aggirando l'ostacolo, camminando sopra il "greppo". Io non sono giovanissimo, ma ho potuto farlo; assicuro, però, che una persona anziana sarebbe dovuta tornare indietro facendo a salire la ripida e faticosa scalinata.

In fondo niente di nuovo, a Perugia il parcheggio abusivo è la regola voluta dall'attuale amministrazione di destra. Quello che non capisco è il comportamento dei vigili e della loro Comandante, gente che sa che ha un codice della strada al quale obbedire inoltre, e non si pensi che sia una cosa da poco, una divisa da onorare e rispettare.

Mi chiedo se si rendono conto che la loro indifferenza a queste contravvenzioni al codice della strada ed al vivere civile è, prima di tutto, un'offesa che loro recano alla divisa che indossano ed ai doveri che questa divisa comporta.

 



Claudio Belladonna

Inserito martedì 1 dicembre 2015


Commenta l'articolo "Per passare si deve camminare sul greppo"

Commenti

Nome: Mauro
Commento: Purtroppo ormai in Italia siamo ridotti al punto che ogni cittadino dovrebbe avere un vigile che lo controlla. Il problema non sono i vigili o le amministrazioni di qualsiasi colore, ma il fatto sempre più dilagante della inciviltà che regna sovrana. Ognuno pensa per sé, gli frega un c... se il suo parcheggio può nuocere al passaggio di altri, basta che parcheggia. Siamo egoisti e ce ne freghiamo degli altri: non nascondiamoci dietro il dito dei vigili che non fanno le multe o delle amministrazioni di destra, per favore

Nome: Vanni Capoccia
Commento: Anche io spesso salgo quelle scale. Se vai lì a piedi da via XIV settembre: prima rischi di essere investito nelle strisce pedonali che un po' non si vedono e se le vedono non le rispettano, poi costretto a passare in mezzo ad una colonia di piccioni pasturata tutte le mattine. Infine ci sono, non sempre ma sovente, auto messe come mostra la foto.

Nome: Vanni Capoccia
Commento: Per fortuna che a Perugia ci sono persone, come quella che ha scritto questa lettera, che continuano ad indignarsi nell'essere consapevoli dei diritti dei cittadini e dei doveri di altri, in questo caso i vigili urbani.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4459844