19/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La nebbia sulle poltrone

La nebbia sulle poltrone
Le polveri sottili si depositano una sopra l'altra nei polmoni e nel sangue, ed il rischio che fanno correre alla salute delle persone ogni giorno che passa aumenta: ma lascia di stucco il silenzio ed il non far niente di sindaco e vicesindaco assessore all'ambiente

Gentile Tramontana,

buona parte dell'Umbria è sommersa dalla nebbia, così come lo è gran parte di Perugia, basta affacciarsi dalla parte alta della città per rendersene conto.

Questo, se da un lato fa felici chi con la macchina fotografica vuol catturare qualche immagine suggestiva, dall'altro riempe di dannose polveri sottili i polmoni della maggioranza dei cittadini di Perugia che sotto quella coltre bianca intrisa di sostanze nocive vive e/o lavora.

Un problema gravissimo per la salute delle persone che finora la giunta comunale di Perugia ha deciso di non affrontare, sperando palesemente che prima o poi piova o tiri vento ed il problema venga nascosto dagli eventi atmosferici. Un'inettitudine, un fare gli struzzi pericolosissimi, perché queste polveri si depositano una sopra l'altra nei polmoni e nel sangue, ed il rischio che fanno correre alla salute delle persone ogni giorno che passa aumenta esponenzialmente.

Lascia veramente di stucco il silenzio ed il non far niente contro questo problema di sindaco e vicesindaco assessore all'ambiente. Forse fanno così perché il primo vedendo la nebbia dall'alto del palazzo comunale non si rende conto di cosa ci sia in mezzo a quella coltre fumiginosa che i perugini respirano, il secondo perché da quando si è piazzato nella poltrona ha completamente rimosso tutto quello che urlava da Presidente di Italia Nostra in presenza di simili eventi atmosferici: le minacce di esposti in Tribunale, la necessità ineludibile di privilegiare il trasporto pubblico, le piste ciclabili eccetera, eccetera, eccetera.


foto: www.bigbangumbria.it



Francesca Berioli


Inserito lunedì 21 dicembre 2015


Commenta l'articolo "La nebbia sulle poltrone"

Commenti

Nome: Giorgio
Commento: Fino a quando l'opposizione sarà come in Comune o finta come quella dei 5 stelle o in punta di fioretto come quella del Pd dormiranno sonni tranquilli

Nome: Giap
Commento: A livello nazionale Grillo lancia invettive contro lo smog, al Comune di Perugia i grillini se la sono cavata con un comunicato. Poi si arrabbiano se uno dice "i grillini so lecchini". Smettessero di farlo

Nome: Carla Lolli
Commento: Al Comune di Perugia della salute dei cittadini se ne fregano, lo dimostra il fatto che su quest'inquinamento che ci avvelena i polmoni fanno gli struzzi

Nome: Claudio Belladonna
Commento: Il livello di inquinamento di Perugia (intendo quella dei nuovi centri: i Ponti, San Sisto...) è diventato inaccettabile. Lo senti camminando. Te lo senti addosso camminando e sui vestiti quando rientri a casa. Di fronte a questo c'è un'inettitudine del governo comunale intollerabile, ed anche chi fa l'opposizione mi pare poco incisivo: il Pd non so cosa pensi e faccia, i grillini del Comune se la sono cavata con un comunicato e poi silenzio come al solito preoccupati di non disturbare la giunta Romizi che, è innegabile, fiancheggiano

Nome: Claudia
Commento: A Foligno hanno già preso misure per ridurre le polveri e sicuramente lì la situazione non può essere peggiore di quella di Ponte san Giovanni

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Cara Francesca Berioli, per Romizi e Barelli il cassetto di qualche negoziante del Centro viene prima dei polmoni di chi abita in periferia.

Nome: Fabio Milletti
Commento: I grillini hanno fatto un comunicato tempo fa e poi? Niente. In Regione urlano, sbraitano si fanno fotografare con i cartelli contro la Marini. In Comune un comunicato che leggono pochi addetti ai lavori e basta. E' una conferma che hanno due pesi ed una misura: In Comune non vogliono disturbare la giunta di destra

Nome: Andrea Dozi
Commento: I padroni della giunta comunale sono i commercianti di Corso Vannucci e dintorni. Loro decidono e dicono tramite gli assessori Casaioli e Fioroni cosa è giusto fare e cosa no. Ora che è Natale e siccome in alto la polvere ce n'è poca gli hanno fatto capire a Romizi e Barelli che non è assolutamente il caso di prendere decisioni.

Nome: Giap
Commento: Giocano con la salute delle persone

Nome: Alessio Relli
Commento: Ci fanno avvelenare perché non hanno il coraggio di prendere decisioni sul traffico nel periodo natalizio. E' una vergogna! Per Barelli viene prima il portafoglio di alcuni della salute di tutti. VERGOGNA!

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4644678