22/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Braccio Fortebraccio e il Tevere

Braccio Fortebraccio e il Tevere
Da una parte si cerca di rispolverare un passato ormai lontano. Dall’altra si trascura il futuro di un territorio


 
Sono ormai trascorsi alcuni giorni da quando la cronaca locale ha pubblicato una scheda molto completa sullo stato di salute del Tevere.

Stranamente l’autore è un comitato popolare che fa riferimento a Braccio Fortebraccio. Proprio in un momento in cui intorno all’uomo d’arme perugino si sta sviluppando un dibattito rievocativo anche piuttosto acceso.

Sono due questioni legittime, ma diametralmente opposte. Da una parte si cerca di rispolverare un passato ormai lontano. Dall’altra si trascura completamente il futuro di un territorio dove il fiume rappresenta un valore paesaggistico indiscutibile ed unico.

Comunque la questione “Tevere” è ormai presente a tutti e non si risolve con il silenzio.

Anche se questa sembra una strategia cara ad assessori che svolgono il mandato in modo assolutamente autoreferenziale. Vedremo da qui a fine consiliatura.
 



Lauro Ciurnelli, ambientalista

Inserito mercoledì 17 febbraio 2016


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4823163