20/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Una città senza paletti!

Una città senza paletti!
Possibile che certe cose non vengano mai notate da chi dovrebbe: addetti ai lavori ed amministratori comunali?


Gironzolando per il centro si scopre che la città è diventata senza "paletti".

Per esempio ai “giardinetti” (i giardini Carducci in fondo Corso Vannucci per chi non è a conoscenza della toponomastica a trasmissione orale) non si capisce se la rimozione dei paletti sia dovuta a qualche buontempone, oppure sia stata la predisposizione per il parcheggio notturno selvaggio e tollerato.

Nell'un caso o nell'altro la domanda è sempre la stessa: Possibile che se ne debbano accorgere solo e sempre singoli cittadini? Possibile che certe cose non vengano mai notate da chi dovrebbe: addetti ai lavori ed amministratori comunali?
 
Cordiali saluti
 




Cesare Barbanera

Inserito giovedì 17 marzo 2016


Commenta l'articolo "Una città senza paletti!"

Commenti

Nome: francesco giulietti
Commento: Una città senza paletti e senza regole, l'ultimo esempio viene da Ponte san Giovanni

Nome: Andrea Dozi
Commento: E' la solita vergogna. Ma posso dire una cosa? Quello che fa più vergogna è il silenzio su questo del vicesindaco. Questo silenzio è la prova che lui non ha mai avuto a cuore l'ambiente, ma se stesso

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4820777