19/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ma è possibile...

Ma è possibile...
... che non ci sia un personaggio politico o amministratore che porti avanti il potenziamento della linea ferroviaria che da Sansepolcro e da Terni collega al centro di Perugia?


Ma è possibile che in Umbria si continui a parlare di traffico, di parcheggi, di ingorghi, di inquinamento, mentre si seguita ad ignorare uno dei pochi rimedi che potrebbero esserci e cioè il potenziamento della linea ferroviaria che da Sansepolcro e da Terni collega alla stazione di Fontivegge o di S Anna, che dista solo 500 metri dal centro storico di Perugia?

Possibile che non ci sia un personaggio politico o amministratore, di spessore e lungimirante, che porti avanti questo progetto, non molto costoso, che sarebbe una possibile soluzione all’avvelenamento a cui ogni giorno siamo sottoposti?

Forse proprio perché non molto costoso?

Consideriamo che da Ponte San Giovanni a S Anna, (solo 2-3 Km la distanza) ancora non c’è la linea elettrificata e viaggiano solo treni a gasolio.
Non c’è bisogno del secondo binario, in quanto il percorso è brevissimo, ma c’è bisogno invece di elettrificare la linea. Però in Italia si parla solo di Tav.

Siamo ridicoli o patetici???



Lamberto Salvatori

Inserito mercoledì 6 aprile 2016


Commenta l'articolo "Ma è possibile..."

Commenti

Nome: Marco
Commento: In Umbria si ricorrerà al trasporto su ferro solo quando da P.S.Giovanni a Perugia con l'auto ci vorranno 2 ore (oggi nelle ore di punta 1/2 ora e nessuno dice niente). Speriamo succeda presto.

Nome: roberta perfetti
Commento: Non solo è possibile non valorizzarla: da mesi la linea è interrotta (a tempo indeterminato) fra Umbertide e Città di Castello. Né patetici né ridicoli, molto molto peggio.

Nome: luca
Commento: ....però abbiamo il minimetrò che quanto a costi soddisfa tutti......

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4644680