20/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Che cosa rischia l'Italia con il Trattato Transatlantico (Ttip)

Che cosa rischia l'Italia con il Trattato Transatlantico (Ttip)
Manifestazione nazionale del 7 maggio a Roma - conferenza stampa di lancio


 
La campagna Ferma il Trattato Transatlantico (Stop Ttip) lancerà la manifestazione nazionale del 7 maggio a Roma con una conferenza stampa alle ore 14,30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati - Via della Missione 4.
 
Le organizzazioni della Campagna Ferma il Trattato Transatlantico (Stop Ttip) Italia promuovono il prossimo venerdì 15 aprile alle 14.30 un incontro con la stampa per lanciare la mobilitazione nazionale contro il Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti (Ttip) e in difesa dei diritti e dei beni comuni.

La manifestazione, che avrà luogo a Roma il 7 maggio, sta già registrando l’adesione di decine di movimenti, organizzazioni, sindaci, comitati, sindacati, associazioni contadine e consumeristiche, ambientalisti, agricoltori, piccole imprese. Gli obiettivi, i contenuti e altre informazioni sull’evento verranno illustrati durante la conferenza stampa.
 
Oltre ad esponenti di Arci, Attac, Cgil, Legambiente, Progressi, Movimento consumatori, Slow Food  (tra i promotori della Campagna), interverrà l’ex deputata e parlamentare democratica americana Sharon Treat, docente di diritto ambientale e analista di politiche pubbliche, esperta di commercio internazionale, per illustrare gli ultimi sviluppi dei negoziati tra Unione Europea e Usa sul Ttop.
 
Sharon Treat, anche grazie alla sua esperienza costruita come deputata e senatrice del Maine, metterà in luce gli effetti sull’ambiente, sulla salute dei cittadini, sulle politiche agricole di un’eventuale approvazione del Trattato Transatlantico): la Treat, sia nei suoi incarichi pubblici che come avvocato di organizzazioni ambientaliste, ha avuto modo in diverse occasioni di esprimere le proprie preoccupazioni ai negoziatori del trattato.
 
L’incontro sarà anche l’occasione per presentare il nuovo report "Il Trattato Transatlantico fa bene all’agricoltura italiana?" redatto da Monica Di Sisto, vice presidente di Fairwatch e portavoce della Campagna, nel quale, attraverso un’analisi puntuale e circostanziata, si evidenziano gli aspetti più pericolosi del trattato internazionale in relazione al settore agricolo del nostro Paese: oltre a presentare l’impatto del TTIP sull’intero sistema, si ipotizzano alcuni possibili scenari legati alla produzione di olio, vino, formaggi e carni - settori strategici del consumo quotidiano.
 
Tra gli invitati ci sono i gruppi politici che sostengono la campagna e i parlamentari di tutte le formazioni politiche.
 
 
Note: Ricordiamo che trattandosi di una sala istituzionale è necessario l’accredito per i giornalisti che non ne fossero già in possesso. Per accreditarsi è sufficiente inviare, entro le 12 del 14 aprile, una mail a francesco.verdolino@hotmail.it indicando nome, cognome ed eventuale attrezzatura al seguito per riprese audio e video (telecamere, macchine fotografiche, ipad, ecc.) e facendo riferimento alla conferenza stampa. L’uso della giacca è obbligatorio.
Per contatti:
Francesco Verdolino 3398129813

web: http://stop-ttip-italia.net
facebook: https://www.facebook.com/StopTTIPItalia
twitter: @StopTTIP_Italia




Inserito giovedì 14 aprile 2016


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4821508