25/08/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Il travertino è ancora nostro!

Il travertino è ancora nostro!
Come mai la gestione degli spazi pubblici è diventata un problema imprenditoriale e non amministrativo? E' possibile che il degrado debba diventare la testa d'ariete per la svendita del patrimonio collettivo e per la de-responsabilizzazione dell'amministrazione comunale dal proprio ruolo? E a chi dice che ci permetterà di sederci sul travertino adiacente le Logge, rispondiamo: ...E VORREI VEDE'


Finalmente anche la politica si è accorta dei problemi di questa città e questo vuol dire che la riflessione che abbiamo posto, domenica scorsa, in piazza, ha gettato dei semi che anche alcune istituzioni cittadine ritengono validi. Per quanto avremmo avuto piacere di discutere anche con i rappresentati delle nostre istituzioni, da noi invitati ma tristemente assenti, siamo convinti che la nostra città meriti un progettualità capace di tutelarne anche i suoi spazi culturali e sociali.

I FATTI:
Oggi infatti il Partito Democratico si è accorto di questa questione diramando una nota in cui chiede all'amministrazione alcuni chiarimenti riguardo all'invasività dell'intervento di riqualificazione delle Logge.
Peccato che a rispondere alle nota sia Guarducci e non chi governa la nostra città.

SEMPRE A CHIEDERCI:
- Come mai la gestione degli spazi pubblici è diventata un problema imprenditoriale e non amministrativo?
- E' possibile che il degrado debba diventare la testa d'ariete per la svendita del patrimonio collettivo e per la de-responsabilizzazione dell'amministrazione comunale dal proprio ruolo?
- E' proprio indispensabile posizionare questi tavoli impedendo la fruibilità di questo luogo ai cittadini, agli studenti motore economico e culturale da tutelare e a tutti quegli artisti che nel tempo hanno animato quegli spazi? Forse quei momenti magici chi non difende le Logge non li ha mai vissuti, ma non vuol dire che non ci siano stati.

Per questo DOMENICA 22 MAGGIO saremo ancora in Piazza IV Novembre convinti che il confronto cittadino, la musica, la cultura e la convivialità sia la migliore risposta da opporre al degrado.

E a chi dice che ci permetterà di sederci sul travertino adiacente le Logge, rispondiamo: ...E VORREI VEDE'.




Umbria Grida Terra

Inserito venerdì 13 maggio 2016


Commenta l'articolo "Il travertino è ancora nostro!"

Commenti

Nome: Maurizio Caselli
Commento: E comunque Guarducci ha fatto ciò che ha voluto anche prima: invasioni del centro storico, sparizioni di monumenti meglio di David Copperfield, abbrutimento degli spazi con slogan più che discutibili! Guarducci ha fatto i soldi prima e li sta facendo adesso, sinistra o destra che sia al Comune. Quel che è necessario è l'indignazione dei Perugini, ma ahimè, 'n me par quisto 'l verso!

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4787149