23/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Piazza Grimana: l'ombra dei lecci

Piazza Grimana: l'ombra dei lecci
I lecci ormai non faranno più ombra alle persone ma alle auto
La nuova linea della giunta comunale di destra perugina è rendere legale quello che invece è illegale. Ora a piazza Grimana c'è un cartello che autorizza il parcheggio. Complimenti al vicesindaco, per il quale l'ambiente da tutelare si ferma a se stesso.
 
La prima cosa che viene da pensare è che sia meglio non protestare, invece sono convinto che la cosa da fare sia continuare a farlo. Sono queste proteste che consentono di pensare che un'idea diversa di città è possibile coltivarla e qualificano la giunta comunale di Perugia per quello che è.
 
Una giunta di destra che non ha nessun rispetto per i valori sociali ed ambientali. Come il parcheggio abusivo ora autorizzato nel piazzale di piazza Grimana dimostra, fino a ieri piccolo spazio ed ombra a disposizione degli anziani ed ora parcheggio a pagamento a dieci metri dal grande parcheggio di viale sant'Antonio. Sono sicuro che il chiosco dei giornali inutilizzato e del quale alcuni residenti decine di volte avevano chiesto la rimozione od un nuovo utilizzo ora verrà smontato per fare posto alle auto. Ed i lecci ora faranno ombra non più alle persone, ma alle auto.
 


Andrea Misiani

Inserito martedì 27 settembre 2016


Commenta l'articolo "Piazza Grimana: l'ombra dei lecci"

Commenti

Nome: Andrea Dozi
Commento: A questo punto non rimane altro che scommettere su quale sarà il prossimo parcheggio abusivo che Romizi e Barelli trasformeranno in legale: Santa Giuliana? Piazzetta Santo Stefano? o altri? Ps: approfitto per dirvi che non si riesce a condividere gli articoli su facebook. Bisogna fare un copia incolla del link e comunque non viene mai fuori la fotografia che accompagna il post

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Uno. Uno solo (a parte i negozianti della piazza) che abbia il coraggio di dire che hanno fatto bene

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4548044