25/04/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Prepotenza dell'eurocioccolato e ruolo delle iniziative culturali

Prepotenza dell'eurocioccolato e ruolo delle iniziative culturali
L'eurocioccolato oscura il punto info del Perso. Ma il centro storico si valorizza e si popola anche con iniziative come questa e mille altre che moltissime persone attive organizzano quasi quotidianamente

Sabato 8 ottobre. Prepotenza Eurochocolate. Non trovo altre parole per descrivere la rabbia, il dispiacere e l'umiliazione che ho provato questa mattina quando alle 10 sono andata ad aprire il punto info del Perso film festival e ho trovato questo scenario. Il Perso film festival è un festival di cinema sociale che quest'anno si svolge a Perugia dal 2 all'8 ottobre. Oggi ultimo giorno, sta sera cerimonia di premiazione alle 21.15 al Postmodernissimo. Domani pomeriggio al cinema Sant'Angelo verranno proiettati i film vincitori. Quando sta mattina alle 10 siamo andati ad aprire il punto info che abbiamo già da una settimana in piazza della Repubblica abbiamo trovato il montaggio degli stand di Eurochocolate davanti al nostro punto info. Dopo un'ora e mezzo di trattative con Comune di Perugia e quartier generale di Eurochocolate siamo stati costretti a non aprire  il punto info. Tra l'altro la città è piena di gente e di giornalisti venuti in città per la marcia della pace di domani. (Basta vedere i camion Rai parcheggiai da ieri all'angolo di via bonfigli San Girolamo e via Ripa di Meana). Sono 10 anni che collaboro per lavoro o volontariato o amicizia con varie manifestazioni culturali di Perugia e pur avendo dovuto affrontare difficoltà di tutti i generi non mi sono mai trovata in una situazione di prevaricazione e prepotenza come quella di oggi. Vi prego di condividere questa notizia perché quello che è successo oggi è semplicemente vergognoso. Il Comune non può concedere due occupazioni di suolo pubblico per lo stesso posto. I grandi capi di Eurochocolate quando abbiamo protestato stamattina ci hanno detto che non sapevano del nostro punto info. Ma questa mattina alle 7 o alle 8 quando avete piazzato le tensostrutture non avete visto che c'era un altro padiglione in piazza? Fare una telefonata? Chiamare i vigili? Montate e via? Sono dovuta arrivare io alle 10 ad aprire il punto info per sapere cosa stava succedendo? Siamo arrivati già a cose fatte, ormai avevano montato. Comune assente, l'abbiamo dovuto avvisare noi alle 10. Vergognatevi! Spero che la Rai vada a fare delle riprese anche in piazza della Repubblica prima dell'inizio della marcia della pace!


...Noi in questi giorni stavamo lì in piazza della repubblica per pubblicizzare un evento iniziato il 2 ottobre e conclusosi oggi, un festival di cinema sociale che è alla sua seconda edizione (due anni fa ci fu l'edizione zero, poi la prima edizione nel 2015 e la seconda edizione nel 2016). Un festival che quest'anno ha avuto 8 giorni di proiezioni dalla mattina alla notte. Un festival che si è svolto nelle quattro sale cinematografiche del centro storico. Ogni proiezione ha visto la presenza in sala del regista. Registi italiani ma anche internazionali. Film tutti sottotitolati. Ieri sera c'era la serata di premiazione con i registi vincitori ecc. Il punto info ci sarebbe servito anche per tutta la giornata di sabato per pubblicizzare l'evento conclusivo e anche per dare informazioni. C'erano molti turisti in questi giorni. Mercoledì si sono fermati dei turisti stranieri, hanno chiesto cosa fosse sto Perso. Gliel'abbiamo spiegato. Hanno deciso che volevano vedere il film che era in programma dopo 15 minuti allo Zenith in zona Borgo XX Giugno. Gli ho fatto vedere la strada su una mappa cartacea e dopo 15 minuti erano giù allo Zenith. Tutto questo per dire che il centro storico si valorizza e si popola anche con iniziative come questa e con mille altre che moltissime persone attive organizzano quasi quotidianamente. Il centro storico va rilanciato anche o soprattutto nella quotidianità, non solo con eventi mediatici da tutto esaurito




Marta Natalini

Inserito lunedì 10 ottobre 2016


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4602554