23/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La commissione toponomastica prerogativa di una sola parte politica

La commissione toponomastica prerogativa di una sola parte politica
La cosa suona veramente strana se si pensa che all'insediamento della giunta l'attuale maggioranza si qualificò anche come espressione del civismo

L'insieme delle vie di una città è definito reticolo stradale. Metafora che ben descrive l'intreccio di nomi che le strade hanno, una rete che dovrebbe servire a tenere insieme una comunità, a descriverne la storia. È per questo che nelle commissioni toponomastiche comunali è importante la presenza non solo di facciata di rappresentanti della cosiddetta società civile quali garanti di questa funzione.

A Perugia, invece, la maggioranza di destra che governa la città ha deciso di ridurre il ruolo dei rappresentati delle associazioni e della società civile a meri consulenti. Una scelta che ha comportato le dimissioni dei membri dell'opposizione e che di fatto farà diventare la scelta dei nomi delle vie prerogativa di una sola parte politica.

La cosa suona veramente strana se si pensa che all'insediamento della giunta l'attuale maggioranza si qualificò anche come espressione del civismo, come chi aveva portato la società civile al governo della città cosa, almeno per quanto riguarda la Commissione toponomastica, derubricata ad un ruolo solo di facciata.



Perugia, Umbria, Mondo


Inserito domenica 13 novembre 2016


Commenta l'articolo "La commissione toponomastica prerogativa di una sola parte politica"

Commenti

Nome: Franz
Commento: Non vivo più da anni a Perugia se non per trascorrere brevi periodi di vacanze. Vorrei però ricordare ai communisti lettori e commentatori che furono i loro eletti in oltre 60 anni a distruggere fisicamente e politicamente la città. Oggi dobbiamo o dovete aspettare qualche anno per ripristinare il tutto.

Nome: Andrea Misiani
Commento: Mi pare di aver letto che anche i membri esterni si siano dimessi. D'altronde è stato commesso un atto contro di loro che non gli lasciava altre possibilità

Nome: Cesare
Commento: La giunta del sindaco di destra Romizi, per l'ennesima volta mostra il suo vero volto di arroganza, lontananza dalla società civile e di autoritarismo.

Nome: Roberto Rossi
Commento: Se i membri esterni della commissione rimarrano al loro posto nonostante l'umiliazione subita dovranno essere chiamati paggetti

Nome: Giap
Commento: Bartoccio, qui una bartocciata ci vorrebbe, anche sui membri declassati se non si dimetteranno

Nome: Claudio Belladonna
Commento: Questa giunta di destra vuole cantarsela e suonarsela da sola.

Nome: riccardo vandoni
Commento: SPERO CHE I MEMBRI ESTERNI ABBIANO AVUTO LA DIGNITA' DI DIMETTERSI

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4459601