23/04/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> I mattoni della piazza

I mattoni della piazza
Questo avviene nella complicità del parroco, nel silenzio dell'Arcivescovo, Nell'indifferenza di sindaco, vicesindaco, assessore al traffico. Con i vigili urbani che mai, MAI!, si fanno vedere

Cara Tramontana,
come mostrano la fotografia, il sagrato mattonato della chiesa di Monteluce continua a sgretolarsi sotto le ruote delle auto abusivamente e prepotentemente parcheggiate.

Questo avviene nella complicità del parroco che non tiene sollevato e bloccato con un lucchetto il dissuasore del traffico come dovrebbe. Nel silenzio dell'Arcivescovato cui anche la sottoscritta ha scritto chiedendogli di difendere il sagrato. Nell'indifferenza di sindaco, vicesindaco non a caso definito autocivico, assessore al traffico. Con comandante dei vigili e vigili urbani costantemente impegnati in altro luogo e che mai, MAI!, si fanno vedere.

Assumendosi, tutte le figure citate, la grave responsabilità morale di far diventare la città di Perugia sempre più maleducata e prepotente mentre, anche perché la mansione che svolgono li richiama a questo dovere, dovrebbero fare in modo che i buoni comportamenti diventino un buon esempio per tutti.



Gina Capitani


Inserito giovedì 26 gennaio 2017


Commenta l'articolo "I mattoni della piazza"

Commenti

Nome: Alessandro Felici
Commento: l'Arcivescovo di Perugia non ha mai detto e non dirà mai una parola che possa mettere in discussione l'attuale giunta comunale di destra. E' un loro fiancheggiatore

Nome: Gina
Commento: Confermo quello che ha scritto Giulietti, ci sono parrocchiani che vanno a santa Petronilla e alcuni al convento delle francescane di sant'Erminio

Nome: francesco giulietti
Commento: Quello che sta subendo la piazza di Monteluce è un'ndecenza indifendibile. A quello che so ci sono molti parrocchiani che anche per non essere confusi con i prepotenti e maleducati vanno alla messa a santa Petronilla che dipende dal parroco di Casaglia

Nome: Franz
Commento: Ripeto per chi forse non ha capito: L'invasione del sagrato di Monteluce da parte di autovetture, non è una colpa da dare agli amministratori politici attuali, è un problema di pigrizia e di maleducazione. Basta che il prete rimetta il dissuasore e tutto è risolto. Però chi frequenta la chiesa non è d'accordo con voi ed obbligano il prete a togliere il dissuasore altrimenti se ne andrebbe in un altro luogo sacro dove ci sono parcheggi perfino all'interno della chiesa. Questi vostri attacchi servono solo come distrazione ai veri problemi sociali in essere nella città.

Nome: Paolo Benedetti
Commento: E per fortuna che ci sono abitanti del quartiere che s'intestardiscano ad alzare il paletto, altrimenti della piazza mattonato non ci sarebbe più niente

Nome: Claudio Belladonna
Commento: Il fatto che basti un lucchetto da pochi euro per risolvere il problema dimostra che sindaco, vicesindaco, comandante dei vigili, assessore al traffico e parroco non vogliono risolvere il problema e che sono i responsabili dei danneggiamenti continui che il sagrato subisce

Nome: Franz
Commento: Riprovo ad esprimere il mio pensiero che latramontanaperugia ha censurato. Lo riformulo ad una scrittrice. Non abito più a Perugia dal 2010 circa. Frequentavo prima del 2010 spesso la chiesa di Monteluce e le assicuro che la piazza era sempre piena di macchine durante le funzioni di qualsiasi ora. Il suo è solo un attacco politico alla attuale amministrazione non a lei simpatica! (N.d.R.: la Tramontana non pubblica commenti che contengono insulti e offese personali: lo sa da tanto)

Nome: denise j closset
Commento: Il sindaco, vicesindaco, parroco la fanno distruggere, i consiglieri comunali del Pd fanno finta di non sapere, non vedere, non sentire

Nome: Gina Capitani
Commento: Il sagrato della chiesa è stato sempre protetto dal paletto tenuto alzato e bloccato da un lucchetto. Veniva solo abbassato per carro funebre e auto sposi. E questo avveniva nonostante il traffico dovuto alla presenza del Policlinico. E' negli ultimi anni che la situazione è diventata quella che è, i responsabili ho già scritto chi sono

Nome: Franz
Commento: Dare la colpa a tutte le istituzioni cittadine è troppo facile, gente del PD. Questo avveniva anche nel passato in regime PDiotico; all'ora però, per paure di ritorsioni personali, non si lamentava nessuno. Questo comportamento, utilizzo del sagrato quale parcheggio, è questione di maleducazione e non di politica.

Nome: Paolo Benedetti
Commento: Da quando è subentrata questa giunta è una tristezza passare davanti alla chiesa di Monteluce e vedere come avanza il degrado della piazza

Nome: francesco giulietti
Commento: La buona educazione del sindaco è solo di facciata, altrimenti non consentirebbe certe prepotenze di automobilisti maleducati. Il vicesindaco è come è stato descritto... un autocivico

Nome: Lorella Agnizzoli
Commento: Dicono che sia sempre successo, ma non è vero. il sagrato è stato sempre protetto e non ci passavano sopra nemmeno le ambulanze che avevano una corsia per loro ancora visibile. Entravano solo carro funebre e auto degli sposi. E' con la nuova giunta che la situazione è degenerata

Nome: Andrea Misiani
Commento: Non si sa più nemmeno cosa scrivere. E' certo che chi verrà dopo questa giunta comunale troverà difficilissimo portare un po' di civiltà nei comportamenti perché fare quello che si vuole di ogni cosa sta diventando la regola. Per sempre più persone la signora che ha scritto e quelli come lei sono rompiscatole non cittadini attenti alla città

Nome: Costanza
Commento: con i mattoni e non tanto lentamente si sta sgretolando il senso civico dei cittadini

Nome: Giap
Commento: Caro Franz il Pd non è responsabile di quello che dici tu. E' responsabile del fatto che ha paura di dire qualche cosa in difesa delle piazze mattonate. Le sta facendo andare in malora perché i consiglieri comunali del Pd pensano a quattro preferenze e non alla città

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4599882