20/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La Chiesa dovrebbe unire, non dividere la comunità cristiana

La Chiesa dovrebbe unire, non dividere la comunità cristiana
Una processione è diventata una sfilata folcloristica: l'arcivescovo ha preso una decisione divisiva. Non è la prima volta che questo succede: gli esempi

 

Alle processioni religiose i fedeli partecipano indossando i vestiti della giornata, come accadeva fino all'anno scorso alla perugina luminaria di san Costanzo. Quest'anno il Cardinale arcivescovo di Perugia ha consentito che la mutassero con l'inserimento di figuranti in costume che, come tutti i figuranti, non sono quello che rappresentano ma fingono di esserlo. Nel caso della luminaria di san Costanzo devoti di un tempo che fu.

Con il risultato che una processione vera è diventata una sfilata folcloristica.

E non è accaduto solo questo, essendo i figuranti quelli di Perugia 1416, manifestazione perugina che dal suo nascere divide la comunità cittadina, l'arcivescovo ha preso una decisione divisiva, schierandosi di fatto con una parte della città contro l'altra.

Non è la prima volta che questo succede, è accaduto anche con la Loggia di Braccio. Luogo fondamentale della storia di Perugia che la Curia aveva deciso di privatizzare affittandolo ad uno solo, dividendo anche in questo caso la comunità perugina. 

Così come il Cardinale Bassetti divide i parrocchiani scegliendo di non intervenire contro il parcheggio selvaggio nei sagrati della chiesa di sant'Agostino e Monteluce. Perché, e questo sicuramente succede a Monteluce, per non essere accomunati ai parcheggiatori abusivi, parte dei parrocchiani ha preferito cercare altre parrocchie più rispettose dei beni comuni da frequentare. 

Tre esempi che mi pare mostrino la difficoltà che la Curia a tenere insieme i fili del sentimento religioso e civico di una comunità. Cosa che non provoca scontri ideologici tra fazioni che si fronteggiano, ma disaffezione dovuta anche alla delusione provata per le speranze che l'Arcivescovo di Perugia Cardinale Bassetti aveva suscitato in seguito alla prestigiosa nomina a Porporato voluta per lui da Papa Francesco.

 
(foto di Andrea Coli - La Voce)



Alessandro Felici


Inserito venerdì 3 febbraio 2017


Commenta l'articolo "La Chiesa dovrebbe unire, non dividere la comunità cristiana"

Commenti

Nome: Claudio Belladonna
Commento: Il problema è che Perugia è senza opposizione e chi la governa può tranquillamente fare quello che vuole

Nome: paolo ventanni
Commento: In questa cosa ridicola i più ridicoli sono i figuranti che vengono da fuori. Pensano di fare una gita a Perugia invece per ora fanno le controfigure, ma con il tempo le loro manifestazioni di paese verranno oscurate da questa di Perugia secondo il principio del pesce grosso che mangia il più piccolo. Ma non perché crescerà la sfilata di Perugia, ma perché Perugia è più grande dei loro paesi

Nome: Francesca Berioli
Commento: Una manifestazione religiosa trasformata in una manifestazione folcloristica tra l'altro brutta copia di tante altre

Nome: Giuseppe Gigli
Commento: Finalmente qualcuno che l'ha detto

Nome: denise j closset
Commento: Il vento nuovo che viene dall'Argentina spira nelle altre chiese, non in quella italiana

Nome: denise j closset
Commento: Hanno buttato via un sacco di soldi per questi vestiti che devono usarli. Peccato che poi il vestito del Cardinale e dei fedeli veri siano veri e mischiati a quello dei figuranti li faceva diventare come loro

Nome: FRANCESCO GRIGIONI
Commento: La vicenda delle Logge di Braccio è emblematica

Nome: Andrea Misiani
Commento: L'Arcivescovato di Perugia è fiancheggiatore dell'attuale giunta comunale. Del nuovo di Papa Francesco dentro quel palazzo quasi sempre chiuso è arrivata solo la nomina a Cardinale dell'Arcivescovo, dopo hanno richiuso le porte al nuovo

Nome: Costanza
Commento: A siena la sfilata di piazza del Campo ha una sua ritualità e una sua lentezza propedeutica all'esplosione della corsa del Palio. A Gubbio il ceraiolo che si veste a casa il 15 maggio lo fa anche lui con lentezza per prepararsi alla folle corsa dei Ceri. Qui si vestono ogni tanto e sfilano per le strade. Sono solo delle comparse.

Nome: Andrea Dozi
Commento: Effettivamente la nomina a Cardinale di Bassetti aveva suscitato tante speranze poi andate deluso. Io stesso gli scrissi per invitarlo a proteggere le piazze mattonate davanti alle chiese, ma è stato inutile

Nome: Gina Capitani
Commento: A scrivere queste cose ci vuole coraggio, ma è proprio così

Nome: Giap
Commento: Parole sante

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4821574