23/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Macerata a piedi: Ztl 24 ore

Macerata a piedi: Ztl 24 ore
Mentre Perugia torna indietro sulla Ztl, Macerata libera tutto il centro dalle auto

http://www.comune.macerata.it/news/2017-1/il-nuovo-piano-della-sosta-nel-centro-storico

Nuova mobilità nel centro storico: novità dal 2 e dall’8 maggio.

Da maggio arrivano le novità riguardanti il nuovo piano della sosta del centro storico di Macerata, annunciate dall’Amministrazione comunale come ulteriore tassello al progetto di bellezza e fruizione della città, con un centro storico aperto alle persone e più vivibile.

Due le date da tenere in memoria: il 2 maggio quando gli stalli blu in via Gramsci diventeranno spazi esclusivamente riservati ai residenti,  e l’8 maggio quando entrerà in vigore la ridefinizione della Ztl 24 ore, con varco di accesso in via don Minzoni  e con nuovo varco in piazza Annessione anziché in via Mozzi. Sempre dal 2 maggio, entra in vigore la nuova normativa di sosta per i residenti in zona A, come da comunicazione Apm giunta agli interessati e riguardante modalità e costi per usufruire degli spazi di sosta dentro e fuori le mura.

Tutte le nuove disposizioni saranno comunque operative a mano a mano che verrà aggiornata la segnaletica esistente, in attesa della quale resta in vigore il vecchio regime.

Queste le novità contenute nell’ordinanza, firmata dal comandante della Polizia Municipale, Michele d’Alfonso.

Dal 2 maggio in via Gramsci, è revocata l’area di sosta a pagamento e istituita un’area di sosta 0-24  riservata ai residenti con permesso zona A. Confermati gli spazi riservati al carico e scarico e ai disabili muniti dello speciale contrassegno.

In via Domenico Ricci divieto di sosta 0-24 nel primo tratto sulla destra a scendere.

In corso della Repubblica l’area di sosta scarico e scarico di quattro stalli viene modificata ricavandone tre posti sosta per residenti e in piazza Vittorio Veneto viene istituita un’area di sosta riservata 0 -24 a residenti con permesso zona A. Sempre in piazza Vittorio Veneto il 2 maggio inizieranno i lavori a cura dell’Apm per l’istituzione del parcheggio a pagamento con divieto di sosta fino al termine dei lavori.

Con decorrenza 8 maggio, le due Ztl (varchi via don Minzoni e piazza Annessione) diventeranno attive H 24. Verranno installati quindi tre nuovi varchi elettronici in entrata alla Ztl di piazza Annessione e  all’area pedonale di corso Matteotti, e in uscita su via XX Settembre e Porta Montana. Sempre dall’ 8 maggio in piazza della Libertà saranno eliminati i parcheggi a pagamento, mantenendo i parcheggi per disabili; sarà attivato il permesso di accesso a 3 euro per una durata di 30 minuti in qualsiasi orario e sarà attivato il parcheggio a pagamento di piazza Vittorio Veneto. In una fase successiva del piano saranno rimodulate le aree di sosta in piazza Oberdan, in piazza Annessione e piazza Mazzini.

I residenti muniti di permesso permanente, dal 2 maggio e previa installazione della segnaletica verticale, potranno sostare gratuitamente e senza limiti di tempo in tutte in tutte le aree di sosta riservate ai residenti, quelle a disco orario e sulle aree di sosta a pagamento a cielo aperto con tariffa 0,70 e 1 euro.

I soli residenti in zona A, potranno richiedere all’Apm l’abbonamento aggiuntivo “Park” al costo di 42 euro l’anno, abbinato al permesso residenti permanente per poter sostare senza limiti di tempo sulle aree a pagamento di piazza Nazario Sauro, piazza Mazzini, piazza Garibaldi, viale Trieste e viale Leopardi ove indicato da segnaletica verticale (stalli in concessione Apm spa).

L’ordinanza completa, il nuovo disciplinare per il rilascio dei permessi di accesso al centro storico sono disponibili nel sito del comune alla voce Mobilità urbana. (ap)




Inserito martedì 2 maggio 2017


Commenta l'articolo "Macerata a piedi: Ztl 24 ore"

Commenti

Nome: Dori Verdi
Commento: signor Poalo Benedetti, Italia Nostra di Perugia non dirà nulla, perché Italia nostra non c'è. Ci sono delle persone che ne gestiscono il nome ma non hanno niente a spartire con Italia Nostra, Le Logge di Braccio lo dimostrano

Nome: Paolo Bendetti
Commento: A Macerata aprono alle persone tutto il centro, da noi per le persone nemmeno volevano lasciare le Logge di Braccio. E lo facevano con la complicità di Italia Nostra. Chissà cosa penserà Italia Nostra di Macerata dell'apertura alle persone del centro di Macerata? Dirà che diventerà un pisciatoio come scrisse Italia nostra sulle Logge di Braccio

Nome: Costanza
Commento: E l'autocivico vice di Romizi non dirà niente. E i barellieri pure. A proposito: ma ancora esistono i barellieri?

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4547876