19/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> L'editto de romizzio

L'editto de romizzio
...pretendevon che démme l'albo d'oro ta certi ignoti gran sprofesoroni: no' 'n c'i volén tra no' j'inteligente, che no' ciavemo 'l Braccio e no la mente

C'eron certi gufacci e rosiconi,
pretendevon che démme l'albo d'oro
ta certi ignoti gran sprofesoroni
che no' 'n sapémme manco chi eron loro:
'nfatti romizzio la su maggioranza
se l'è ardunata 'n mezz' a l'ignoranza.

Sti professor saròn le mejo mente,
ma noaltre 'n l'én votati del siguro
e 'n Consijo j'én mandato 'n bel siluro
che tisti nn'èn d'i nostri certamente:
no' 'n c'i volén tra no' j'inteligente,
che no' ciavemo 'l Braccio e no la mente.

il Bartoccio

N.d.R.: In realtà, pare che la vicenda dell'Albo d'oro abbi risvolti ancora più squallidi e meschini di quelli immaginati dal Bartoccio, ma dobbiamo rassegnarci: ormai la realtà va (nel peggio) ben a di là di ogni possibile caricatura della satira...




Inserito mercoledì 21 giugno 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4645116