16/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> E se al posto della Caritas ci fosse stata l'Arci?

E se al posto della Caritas ci fosse stata l'Arci?
...e un'altra amministrazione? Ci pare ovvio che la Caritas e la Prefettura siano state tirate improvvidamente in questa storia e che ne avranno comunque una cattiva immagine

Ci sembra che la lettera protocollata di sostegno alla Caritas inviata dall'assessore Cicchi al Prefetto sia una cosa molto grave.

Ora è vero che la Caritas ha tanti meriti che gli riconosciamo. Ma quella lettera, nella quale si lascia intendere che sia stata scritta con l'assenso della Giunta (definita "la mia amministrazione") è stata inviata mentre il Prefetto deve gestire una gara europea da 47 milioni di euro per l’accoglienza dei profughi.

Ci chiediamo cosa avrebbero scritto e quali azioni intrapreso gli attuali componenti della Giunta comunale se la precedente amministrazione avesse fatto una cosa analoga, ad es., per l'Arci.

Detto questo ci pare ovvio che la Caritas e la Prefettura siano state tirate improvvidamente in questa storia e che ne avranno, comunque andrà la gara, una cattiva immagine. Così come ci pare scontato che sia alta la possibilità di ricorsi da parte degli altri gareggianti con il rischio che tutto possa essere annullato.




Perugia, Umbria, Mondo

Inserito sabato 1 luglio 2017


Commenta l'articolo "E se al posto della Caritas ci fosse stata l'Arci?"

Commenti

Nome: Dori Verdi
Commento: Chiedo scusa alla duchessa Casaioli per averla coinvolta senza motivo

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Se l'avesse fatto un assessore comunale grillino quelli del Pd avrebbero chiesto le sue dimissioni. Perché a Perugia non aprono bocca sulla faccenda?

Nome: Claudio Belladonna
Commento: mò la lettera ha detto la Cicchi che non vale più, s'era sbagliata a spedirla. Avrà mandato un usciere e riprenderla?

Nome: Claudia
Commento: L'assessora Casajoli tal Prefetto je sta fa nì i fumajoli

Nome: Dori Verdi
Commento: Ora l'assessora Casaioli (N.d.R.: Cicchi) dice che la lettera è stata inviata per errore: Cosa significa? Che non doveva essere protocollata dal Comune? Che doveva essere privata? Questo è un bando da annullare

Nome: Giap
Commento: Per Giovanni, hai ragione ma quando inviai il commento non lo sapevo. Diciamo allora che la domanda va cambiata in: I consiglieri comunali Pd ora che sanno perché non parlano di questo? E chi non essendo in comune ma comunque vuol fare opposizione nella città come Articolo Uno perché tace?

Nome: Franz
Commento: Tutto ciò è solo fuoco per la vostra pancia. A nessuno di voi interessa la vita di questi fuggitivi o clandestini africani, però ne fate strumento per criticare chi pensa ed agisce politicamente diverso. Il vostro mal di pancia non vi rende generosi, ma solo critici; altrimenti ognuno di voi avrebbe accolto in casa propria, mantenendoli, tutti questi possibili futuri dominatori delle nostre terre, senza costi per loro di una guerra, solo perché degli stolti, a man bassa, hanno fatto razzia di risparmi e di sentimenti altrui.

Nome: giovanni
Commento: per Giap: per la verità, la denuncia è partita dalla consigliera Cristina Rosetti del M5s

Nome: Giap
Commento: Ha detto che si è sbagliata. Che l'ha inviata per errore. E allora per chi era sta raccomandazione?

Nome: cesare barbanera
Commento: Trovo imbarazzante il comportamento dell'assessora in questione e il silenzio del Sindaco.

Nome: Francesca Berioli
Commento: Che figuraccia!

Nome: Giap
Commento: I consiglieri comunali lo sanno che l'assessore ha scritto questa lettera? Perché io non ho sentito dire nulla da loro?

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Se al posto della Caritas ci fosse stata l'Arci raccomandata da un assessore di sinistra, la destra avrebbe fatto un putiferio e i giornali di carta e online gli sarebbero andati tutti dietro. Invece di questa raccomandazione ne parla solo la Tramontana

Nome: denise j closset
Commento: In Comune non ne fanno una giusta, peccato che non sappiano fargli l'opposizione né in Comune né tra la gente

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4815800