12/12/2017
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La trasformazione della E45 in autostrada

La trasformazione della E45 in autostrada
Tutto sembra far supporre che in questi ultimi anni alcuni amministratori regionali abbiano messo in pratica una rete di “particolari manovre”. L’enorme quantità di denaro pubblico profusa per la trasformazione della E45 in autostrada potrebbe riattivare questo sistema che sembra sconfinare nell’illegalità

 

Seguendo l’informazione locale, sappiamo che nella gestione della mobilità pubblica regionale possono esistere delle “responsabilità tra quanti con la loro condotta avrebbero portato il settore in una situazione di criticità finanziaria”.

Tutto sembra far supporre che in questi ultimi anni alcuni amministratori regionali abbiano messo in pratica una rete di “particolari manovre”.

Un fenomeno che potrebbe riprendere ove scattasse “finalmente” la realizzazione della trasformazione della E45 in autostrada. L’enorme quantità di denaro pubblico profusa potrebbe riattivare questo sistema che sembra sconfinare nell’illegalità. Senza che nessuno senta il dovere di alzare una mano per ricordare che l’Umbria è terra di campanili incastonati in paesaggi da fiaba.

Il sistema naturalistico che sarebbe sicuramente esposto ad un grave rischio di distruzione, svenduto al miglior offerente per la speculazione fondiaria attraverso il ricorso al projet financing.

 

 



Lauro Ciurnelli

Inserito giovedì 10 agosto 2017


Commenta l'articolo "La trasformazione della E45 in autostrada"

Commenti

Nome: Franz
Commento: Scusi sig. Ciurnelli: "Anche questo è colpa di Romizi?" Tanto per sapere!

Nome: Costanza
Commento: signor Ciurnelli se lo faranno il vicesindaco si sdraierà per terra nel tratto davanti all'Ikea per impedirlo... O no?

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 3747041