20/09/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Solo i campi di tabacco sono verdissimi

Solo i campi di tabacco sono verdissimi
Nell'arido paesaggio, spariti fiumi, torrenti e fossi, i campi di tabacco vengono irrorati di acqua a valanghe
Valle del Tevere, Umbria.
Oggi, mercoledì 23 agosto 2017.
Al volgere di questa estate molto asciutta, con una situazione idrica drammatica, spariti fiumi, torrenti e fossi, ci sono alcune isole verdi.
Nell'arido paesaggio che tanto ci fa preoccupare, tutto secco e bruciato, solo i campi di tabacco sono verdissimi e vengono irrorati di acqua a valanghe.
Dove attingono l'acqua?
L'acqua, bene comune preziosissimo in queste stagioni sempre più povere di precipitazioni.
E quanto pagano per usare l'acqua che è di tutti?
E i risultati della coltivazione del tabacco quali sono?
I seguenti:
- Molti soldi per pochi produttori locali
- Moltissimi soldi per le multinazionali, Philip Morris e gli altri padroni del fumo
- Cancro (non solo per i fumatori ma anche per chi vive nelle aree adiacenti alle coltivazioni irrorate di sostanze che in certi momenti risultano soffocanti all'atto del respiro)
- Malattie cardiovascolari
- Impoverimento della terra, già provata da tutte le altre coltivazioni intensive e dagli allevamenti all'ammasso
- Inquinamento dei torrenti e dei fiumi, finché tali termini avranno un senso
E continuano a fumare.
Finché nel fumo spariremo.
Tutti.
Sostituiti, si spera, da civiltà più intelligenti.


Giannermete Romani

Inserito mercoledì 23 agosto 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4820976