12/12/2017
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Per civiltà e sicurezza i giardini Carducci vanno protetti

Per civiltà e sicurezza i giardini Carducci vanno protetti
Al di là del parcheggio selvaggio tollerato - caratteristica perugina che ci mette ai primi posti della maleducazione tra le città storiche - la cosa espone a rischi le zone pedonali

Giorni fa segnalammo che i paletti che proteggavano dalle auto i Giardini Carducci non erano più al loro posto. Facendo notare che i fori per alloggiare i paletti erano stati tappati e che questo faceva pensare fosse una scelta amministrativa

Qualcuno commentò dicendo che era in quel modo per un raduno di auto d'epoca, mostrando foto con le auto.

Stamattina la situazione era la stessa, niente paletti, fori tappati con il cemento, Giardini incustoditi alla mercé di chiunque, maleducato o malintenzionato che fosse.

Ripetiamo che al di là del parcheggio selvaggio tollerato - caratteristica perugina che ci mette ai primi posti della maleducazione tra le città storiche piccole-medie - la cosa espone a rischi chi frequenta zone pedonali.

Come, purtroppo, abbiamo potuto constatare, le zone pedonali sono le più esposte a rischio terrorismo, e l'antidoto ad esso sono le barriere antitraffico tipo i paletti che proteggevano i Giardini Carducci.

Quindi, risegnialiamo a sindaco e prefetto la situazione. Sperando che riflettano anche sul fatto che obbiettivo sensibile è il palazzo che ospita la Prefettura e delimita i giardini, cosa che rende ancor più indispensabile il ripristino dei paletti antitraffico.



Perugia, Umbria, Mondo


Inserito sabato 23 settembre 2017


Commenta l'articolo "Per civiltà e sicurezza i giardini Carducci vanno protetti"

Commenti

Nome: denise j closset
Commento: Sbaglio o i parchi e giardini sono sotto la tutela dell'autocivico vicesindaco?

Nome: Giulia rondini
Commento: Se hanno cementato i fori dei pali di metallo è perché vogliono che sia com'è. Con i cittadini esposti al rischio per guadagnare qualche posto di parcheggio abusivo. Sarebbe interessante andarci un sabato dopo cena per vedere quello che succede

Nome: Costanza
Commento: L'autocivico avrebbe fatto un gran casino per queste cose qualche anno fa, adesso zitto buono e girato dall'altra parte.

Nome: Paolo Benedetti
Commento: Ma il Prefetto s'affacccia mai dalle finestre delle sue stanze e da quelle degli uffici?

Nome: Agnese Bastia
Commento: Ma di cosa parla il prefetto quando fanno le riunioni per la sicurezza

Nome: Alessandro Felici
Commento: Non oso pensare cosa succerà lì di notte, credo che si riempirà di auto parcheggiate abusivamente

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 3747037