20/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> L'eurocioccolato travolge le norme sulla sicurezza

L'eurocioccolato travolge le norme sulla sicurezza
Possibile che un privato riesca a stravolgere fino a questo punto le questioni di ordine pubblico? Cosa dicono le autorità che all'ordine pubblico sono preposte: prefetto, questore, sindaco?

E' accaduto sabato 14. Una Signora di 93 anni, ospite del Sodalizio San Martino, invitata ad un Battesimo, verso le 11,00 ha preso un taxi per venire in Centro, esattamente in Via Alessi.

Alla Piazza con il monumento a Garibaldi, il taxi è stato fermato perché si svolgeva Eurochocolate e, dopo consultazioni telefoniche, la Signora è stata fatta proseguire su una ambulaza del 118, ma, a Piazza Italia, il blocco è stato definitivo, l’ambulanza non poteva andare oltre e la Signora è stata invitata a proseguire a piedi; il problema è che la Signora, invalida, cammina con grande difficoltà, servendosi di un deambulatore ed avrebbe dovuto percorrere tutta via Baglioni e piazza Matteotti, un percorso troppo lungo e difficoltoso per le sue condizioni.

Percorsi alternativi? Non è risultata alcuna proposta: dopo circa un'ora di incertezze, la Signora è stata gentilmente riaccompagnata con il 118 al Sodalizio San Martino, ove è riuscita a racimolare un pranzo di emergenza, perché ormai fuori orario di sevizio.

Lascio i commenti a chi leggerà questa piccola storia, che denuncia un disagio che dovrebbe essere rimosso. Neppure all’autoambulanza è stato concesso l’attraversamento di Via Baglioni, che non era affollata e perciò era transitabile…

Un pensiero corre subito alla questione sicurezza. Per Umbria Jazz era stata transennata la Piazza, venivano effettuati controlli sistematici, erano previste vie di scorrimento (e di fuga): per l'eurocioccolato no, nessuna misura, nessun controllo, nessuna via di scorrimento.

Possibile che un privato riesca a stravolgere fino a questo punto le questioni di ordine pubblico? Cosa dicono le autorità che all'ordine pubblico sono preposte: prefetto, questore, sindaco?

(nella foto, postata da Andrea Sergi su Fb, due momenti dell'eurocioccolato messi a confronto con l'arrivo di migranti siriani)





Inserito martedì 17 ottobre 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4645341