27/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Corsie Festival

Corsie Festival
Dopo aver aperto una nuova "casa" agli artisti durante il processo di creazione, Corsia Of racconta “l’accoglienza” durante un festival dedicato al processo di creazione delle arti sceniche e performative contemporanee. Il programma dal 3 al 5 novembre

PERUGIA – Tutto pronto a Perugia per l’edizione pilota di Corsie Festival, dedicato al processo di creazione delle arti sceniche e performative contemporanee in cui convergeranno progetti di danza, teatro e musica, ideato e organizzato da Corsia OF. Il programma prevede due fine settimana di spettacoli e performance di teatro, danza, musica e incontri in undici tra i principali luoghi della cultura e dell’intrattenimento del centro storico di Perugia, a partire dall’ex Fatebenefratelli. Il complesso dell’ex ospedale viene così restituito alla Città proprio in occasione del festival, grazie alla reinvenzione degli spazi progettata da Corsia Of per farne un centro per la creazione contemporanea, in cui la passata identità subisce una metamorfosi sorprendente, trasferendo il concetto di “cura” all’ambiente artistico, sociale e culturale.

Il programma del primo fine settimana

Venerdi 3 novembre gli appuntamenti si concentreranno al Postmodernissimo. Si inizia alle ore 19 con l'AperiSet Dj Nick the Ass. Alle 21 per Speciale Corsie Cinema verrà proiettato il film La prova di Ninni Bruschetta, con Angelo Campolo, Emmanuele Aita, Celeste Gugliandolo. “Shakespeare è già cinema: a raccontarlo con immagini e suoni vengono fuori modernità ed eternità”. Da 400 ore di girato e 16 microfoni: più che videoteatro, un documentario sulla potenza linguistica e narrativa di un testo. Solo parole, sguardi, corpi e il montaggio liquido di Nello Grieco che trasforma l’Amleto in una via di mezzo tra una danza rituale ed una sommossa emotiva.Ninni Bruschetta è regista, attore e autore. Fondatore della compagnia Nutrimenti Terrestri, tra le sue regie teatrali “L'istruttoria - Atti del processo in morte di Giuseppe Fava” di Claudio Fava (2006). Al cinema, tra le decine di film interpretati, “I cento passi” di Marco Tullio Giordana, “L’uomo in più” di Paolo Sorrentino, “La vita che vorrei” di Giuseppe Piccioni, “Mio fratello è figlio unico” di Daniele Luchetti, “Perduto Amor” di Franco Battiato, “To Rome with Love” di Woody Allen, “La mafia uccide solo d'estate” di Pif. È interprete inoltre in diversi film tv e serie tv, tra queste “Boris” (Fox), “Squadra Antimafia” (Mediaset), “Fuoriclasse” (Rai). È autore dei libri “Il mestiere dell'attore” (Bompiani 2010) e “Manuale di sopravvivenza dell'attore non protagonista” (Fazi, 2016). A seguire il regista sarà in diretta live per condividere un momento di dibattito con il pubblico. Alle 23.30 Dj Set Nick the Ass.
 
Sabato 4 novembre si inizia alle ore 11 al Museo civico di Palazzo della Penna - Bio Art Cafè con "Spettatore umbro. Itinerari verso il futuro", incontro pubblico con spettatori, operatori e critici. Interverranno Stefano Cipiciani (direttore Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale), Stefano Romagnoli (spettatore professionista), Ilaria Rossini (critica teatrale). Alle ore 16.30, sempre al museo, nella sala Collezione, prenderanno il via “Joseph Beuys a Perugia” e “Amore lasciami dormire, per favore”, apertura pubblica del workshop di Alessandra dell’Atti e Francesco Gabrielli con i partecipanti al worskshop. Alle 18.30 spazio ai bambini all'ex Fatebenefratelli dove andrà in scena l’anteprima europea di Cosmo di Kazibaze Theatre. Cosmo è ispirato al romanzo “Il Barone Rampante” di Italo Calvino e alle idee di azione non violenta dal libro “From Dictatorship ti Democracy” di Gene Sharp. È una performance di teatro fisico in cui movimento, corpo e maschere diventano gli strumenti per creare il nostro mondo, una poesia senza parole, la storia di un personaggio rivoluzionario che si batte tutta la vita per i suoi ideali e in questo modo interroga il pubblico sulla possibilità di una rivoluzione pacifica ai nostri giorni: la sappiamo affrontare? Chi partecipa e chi no? Cosmo è un gioco di parole tra Cosimo, il personaggio che rompe l’ordine conservatore della sua famiglia, e l’Universo che intendiamo creare per gli spettatori raccontando il coraggio, la lotta e gli ideali che si arrampica sugli alberi. Lo spettacolo è consigliato a partire dai sei anni (costo del biglietto euro 5). Alle 21.30 la giornata si chiuderà al T-Trane con “Body is working”, Concerto Living Body.
 
Domenica 5 novembre alle ore 16.30 ?la giornata si aprirà all'ex Fatebenefratelli. Per PostCorsia sarà proiettato “L’uomo che cammina // Perugia” Short movie DOM. Presente in sala il  regista Leonardo Delogu. A seguire (ore 18.30) “Perfomances in the aisle”, performance degli allievi di INC INNprogress Atelier e Centrodanza. A chiudere il sipario della terza giornata alle 21.30 sarà “Imago experience”, concerto di Gianfranco De Franco alla Carbonaia - Cinema Zenith (costo del biglietto euro 5).
 
Tutti i giorni del festival dalle ore 16 alle 18 all'ex Fatebenefratelli - Menouno si potrà visitare la mostra Novecento a cura del Museo del Giocattolo.
 
Informazioni e prenotazioni: 340.7936887 (attivo dalle 10 alle 18) - corsiefestival@gmail.com.
 
Abbonamenti: sarà possibile stipulare abbonamenti a 5 spettacoli al costo di 20€
 
CORSIA OF è la Residenza Artistica Nazionale di Perugia riconosciuta da MiBACT e Regione Umbria. Il sistema delle Residenze Artistiche Nazionali sostiene lo spettacolo dal vivo curando progetti di artisti nazionali ed internazionali. CORSIA OF è formata dalle compagnie Micro Teatro Terra Marique, Art N/veau,
Compagnia Degli Gnomi, Occhisulmondo, che operano in collaborazione con Centrodanza, Teatro di Figura Perugia  negli spazi del complesso ex Fatebenefratelli.
 

Ufficio stampa Corsie Festival

328.2334319 – fra.cecchini72@libero.it



Francesca Cecchini

Inserito venerdì 3 novembre 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4657326