23/07/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> L'abbandono delle periferie

L'abbandono delle periferie
Territorialmente parlando, a Perugia gli ultimi saranno gli ultimi


Ma a Perugia e il suo territorio quale autorità controlla?

A San Martino in Campo, ad esempio, nell’immediata periferia proprio ad uno degli ingressi della bella area pubblica comunale, tre mesi fa è stato aperto un cantiere per intervenire nella risistemazione di una vecchia centralina del servizio di distribuzione del Gas. A tutt’oggi non solo i lavori non sono stati ultimati, ma all’interno del cantiere da giorni e giorni non esiste alcune attività.

Nel frattempo alla fine di agosto la locale pro loco organizzò come sempre un’affollatissima festa paesana, senza che nessuna autorità cittadina  si sia posto il problema.

La stessa strada è stata profondamente scavata e adesso il mancato ripristino del manto stradale con il catrame presenta un rischio per chi la percorre.

Come dire che territorialmente parlando, a Perugia gli ultimi saranno gli ultimi.

La foto allegata è molto esplicita.



Lauro Ciurnelli

Inserito domenica 5 novembre 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4736253