12/12/2017
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Apriremo una "bettola letteraria" alla Sala Miliocchi

Apriremo una "bettola letteraria" alla Sala Miliocchi
Un'edicola particolare, e una bettola, ma letteraria

La lettera è stata inviata ai nostri soci, ma l'invito vale per tutti quelli che vorranno venire

Cari soci,
Da tempo la Società operaia di Perugia cerca di sostenere iniziative messe in piedi da giovani o che aiutino giovani ad essere nel mondo e a guardare il futuro. L'abbiamo fatto con il Festival del giornalismo quando Perugia ha rischiato di perderlo, più recentemente con il Cinema PostModernissimo, ora lo faremo con l' Edicola 518 di via sant'Ercolano.
Un'edicola particolare. I suoi edicolanti hanno scommesso sull'editoria cartacea di qualità: libri e riviste d'arte, design, nuove tecnologie eccetera. Organizzando, inoltre, nel bellissimo spazio antistante la rivendita e la chiesa di sant'Ercolano incontri culturali e musicali di qualità.
Una vitalità che gli ha procurato riconoscimenti, articoli, interviste da quotidiani, magazine e radio nazionali ed internazionali.
Hanno messo in piedi anche una piccola attività editoriale pubblicando, come Emergenze, due guide su una Perugia particolare: una fuori dai consueti itinerari turistici (un capitolo è dedicato anche alla nostra sede di via dei Priori), l'altra su personaggi perugini “fuori dalle righe”.
E il 7 dicembre alla Sala Miliocchi (ore 17,30, corso Garibaldi 136) grazie alle loro guide parleremo dell'Edicola 518, di Emergenze, della nostra città, di come la vediamo, di come la vorremmo e di quello che la serata ci farà venire voglia di dire.

Oltre ai “giornalai” dell'edicola abbiamo invitato a farlo perugini citati nelle guide Adriano Piazzoli, Gustavo Sanchirico, Vanni Capoccia, Cesare Barbanera, Silvano Cenci e i titolari del bar dove nacquero le declamazioni di Paolo Vinti. Tutte persone che saranno “tenute a freno” da Sandro Allegrini.
Nel pensare quest'iniziativa ci siamo ispirati a quello che in passato è stata l'attuale Sala Miliocchi: la “Casa del popolo” di porta sant'Angelo.
Sarà un incontro libero e aperto a tutti, chi avrà cose da dire, pensieri da esporre potrà farlo. Staremo insieme come si stava una volta nei locali di porta sant'Angelo seduti intorno ad un tavolo con un bicchiere di vino in mano, qualcosa da stuzzicare che prepareremo noi, con tanta voglia di pensare la nostra città e per scambiarci gli auguri per le prossime festività.
Abbiamo scritto locali ma sarebbe stato più giusto chiamarli bettole, perché in quei tempi tali erano e perché la Sala Miliocchi, il 7 dicembre, sarà una bettola, ma letteraria.

Primo Tenca



Società Generale di Mutuo Soccorso fra gli Artisti e gli Operai di Perugia

Inserito mercoledì 22 novembre 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 3746987