12/12/2017
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Passaggi di danza

Passaggi di danza
A Perugia tre giorni dedicati alla danza con "PASSAGES – Movimenti contemporanei 2017", 1-2-3 dicembre



Torna a Perugia dal 2 al 3 dicembre, presso la Sala Cutu, il progetto PASSAGES – Movimenti Contemporanei 2017 organizzato e diretto dalla Compagnia Déjà Donné e dall’Associazione milanese Pandanz, nell’ambito della 23esima edizione della Stagione INDIZI 2017-2018 di Teatro di Sacco.
Un fine settimana che prevede appuntamenti dedicati alla danza contemporanea con spettacoli, brevi performance e spazi dedicati alla formazione.
Quest’edizione è dedicata al ventennale della compagnia Déjà Donné (1997-2017) che, attraverso la presentazione di alcune sue produzioni e la promozione di un percorso formativo dedicato ai danzatori, rivela la volontà di offrire a un pubblico di appassionati importanti occasioni per avvicinarsi alle arti performative. Quasi un festival, quindi, che ambisce ad essere spazio concreto e atteso, capace di promuovere un dialogo aperto tra differenti progettualità e alla ricerca.

GLI SPETTACOLI - Le giornate di spettacolo vedranno alternarsi sul palco della Sala Cutu, sabato 2 dicembre, le performance “Like a Stray Dog” di e con Nicoletta Cabassi e “Il canto di Orfeo: armonico” di BorderLinedanza; seguirà il debutto umbro dello spettacolo “365” di Déjà Donné.

Domenica 3 dicembre andrà in scena la presentazione di “To Pray” della compagnia INC InNprogressCollective, gruppo indipendente associato a Déjà Donné dal 2017.

LA FORMAZIONE - Importante sarà la sezione dedicata alla formazione e strettamente collegata al progetto INA – inNprogress Atelier, un percorso di studio dedicato alla ricerca e alla sperimentazione ideato a Perugia nel 2017 da INC InNprogressCollective e Déjà Donné, curato in collaborazione con CentroDanza - Spazio Performativo, e condotto dal coreografo Afshin Varjavandi.
Nei giorni 1, 2 e 3 dicembre sarà possibile partecipare alle masterclass, condotte rispettivamente da Virginia Spallarossa e Vittoria De Ferrari Sapetto, rivolte agli allievi e a tutti coloro che sono interessati ad approfondire le molteplici tecniche di ricerca sul movimento.



Federica Cesarini


Inserito martedì 28 novembre 2017


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 3746977