19/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Le portatrici d'oro

Le portatrici d'oro
Che sta succedendo alle portatrici d'acqua della nostra Fontana?


Chissà che festa di popolo si tenne a Perugia il 13 febbraio 1278 quando in piazza arrivò l'acqua. Fecero bene a festeggiare, perché di quel concentrato di meraviglie che da allora ci fa compagnia nella Piazza, come ha scritto Bartoli Langeli, “soggetto primo dell'iniziativa fu la Città”.

Apparteneva al Popolo che l'aveva voluta per rappresentare la grandezza di Perugia, e chissà come sarebbero stati preoccupati i perugini di allora se guardando e passando avessero visto le tre portatrici d'acqua da bronzee prendere un coloraccio giallo manco c'avessero l'itterizia.

Per fortuna che le portatrici d'acqua originali sono ben custodite nella Galleria Nazionale dell'Umbria e che quel gruppo bronzeo è una copia. Questo, però, non giustifica indifferenza verso quella che è la parte più visibile e fotografata de la “nostra Fontana”.

È necessario, quindi, che sindaco e Soprintendenza si attivino rapidamente per rimediare a questo brutto guaio restituendo alle portatrici il loro colore. Perché quello che vediamo non è solo un inconveniente estetico. È una cosa che denota sciatteria, scarsa attenzione verso i turisti, indifferenza nei confronti del senso profondo che la Fonte di Piazza ha e che da secoli il suo mormorio racconta ai perugini.




Perugia Umbria Mondo

Inserito domenica 14 gennaio 2018


Commenta l'articolo "Le portatrici d'oro"

Commenti

Nome: Claudia
Commento: Ta la Fonte hòn chiuso 'l rocchio / e le donne son nute 'n cazzotto nto 'n occhio

Nome: Giap
Commento: è 'n cazzotto nto 'n occhio

Nome: il Raspante
Commento: Bartoccio. datte da fà. Il bronzo ch'è diventato oro è un invito a nozze per te

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4644653