24/07/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Festival del Mondo in Comune

Festival del Mondo in Comune
Bandi per artisti e associazioni


In vista della prima edizione di UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune (giugno 2018), un progetto coordinato da Tamat sostenuto da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics), segnaliamo la pubblicazione di due bandi:

Bando Artisti - il bando è aperto ad artisti di ogni nazionalità della Regione Umbria, per partecipare a un percorso creativo che culminerà in una mostra collettiva itinerante;

Bando Associazioni - il bando accoglie idee e progetti su sviluppo sostenibile e cittadinanza globale provenienti da associazioni e organizzazioni no profit con sede in Umbria, Lazio, Marche e Toscana.

Per prendere parte alla selezione occorre compilare la domanda di partecipazione disponibile sul sito ufficiale del progetto ai seguenti indirizzi:

<<http://umbriamico.com/it/call-for-artists>>

<<http://umbriamico.com/it/call-for-associations>>

Chi di voi ritenga di essere interessato potrà  richiedere  informazioni a infocall@umbriamico.com

La domande dovranno essere presentate  entro  il 2 febbraio 2018.

Ringraziandovi in anticipo per l’attenzione, rimaniamo in attesa di vostre proposte.

Per info:
Colomba Damiani
Tamat Comunicazione
Coordinatore del progetto UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune
Via Dalmazio Birago 65 06124 Perugia
t/f: +39 075 5055654
m: +39 347.976.2589
www.tamat.org

Note a margine
UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune: iniziativa-faro, diffusa in otto località della Regione Umbria (Assisi, Città di Castello, Foligno, Marsciano, Montefalco, Orvieto, Perugia, San Giustino) nei giorni 1-9 giugno 2018. Finanziata da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), che riconosce l'Umbria quale regione pilota per sperimentare l'attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Onu: valorizzazione delle diversità culturali, sostegno alla creatività delle singole persone, rinforzo del ruolo che le realtà locali rivestono nelle sfide per una società sostenibile.

Tamat - carta d'identità. Organizzazione non governativa riconosciuta dal Ministero degli Affari esteri e dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics): dal 1995 ha sviluppato progetti in Albania, Bolivia, Bosnia, Burkina Faso, Mali, Perù e Tunisia oltre che  nelle regioni italiane di Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Piemonte e Puglia. I suoi partner europei per l'attuazione dei progetti Ue sono basati in: Austria, Belgio, Cipro, Francia, Grecia, Germania, Gran Bretagna, Lituania, Polonia, Portogallo, Slovenia e Spagna.




Inserito giovedì 25 gennaio 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4737908