09/12/2018
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Chiarezza sulle assunzioni alla Gesenu

Chiarezza sulle assunzioni alla Gesenu
In tempi nei quali giovani donne e giovani uomini o emigrano o sono sottopagati: questi giovani senza speranza e senza futuro hanno diritto alla chiarezza


Ha fatto benissimo la Cgil Umbria a chiedere chiarezza sull'assunzione alla Gesenu di uno stretto collaboratore, fino a poco tempo fa, del vicesindaco e crediamo che chiarezza vada chiesta al sindaco e al suo vice.

Viviamo tempi nei quali giovani donne e giovani uomini dalla preparazione inappuntabile o emigrano o sono sottopagati o sono costretti a svolgere mansioni assolutamente non all'altezza della preparazione che hanno.

Loro, questi giovani senza speranza e senza futuro, hanno diritto alla chiarezza.

Perugia, Umbria, Mondo


La Cgil provinciale e comunale «esprimono preoccupazione per la gestione aziendale di Gesenu e in particolare per la mancanza di un piano industriale e di una politica chiara e trasparente in materia di organici. Da ultimo risultano difficilmente comprensibili due assunzioni (tra cui, apprendiamo dalla stampa, quella di un collaboratore di un amministratore del Comune di Perugia) avvenute al di fuori di qualsiasi piano complessivo di riorganizzazione e peraltro in ambiti aziendali nei quali non ci risultano criticità o mancanze. Chiediamo dunque un immediato incontro all’azienda per avere chiarimenti su queste scelte  e più in generale sulle varie criticità aperte in Gesenu».

La presa di posizione di Cristina Rosetti
E l’ex assistente di Forza Italia, partito del Sindaco, assunta/o in Umbra Acque. Altro ex assistente di un altro assessorato assunto in società di progettazione che ha vinto gare per la fibra. E, ancora, l’ingegnere presentatore della lista di Barelli in Gesenu. E, forse non sono gli unici casi. Palazzo dei Priori trasformato in un centro di collocamento?

E io pago! Perché il costo del personale ce lo mettono in bolletta! Le partecipate devono fare procedure selettive trasparenti e volte ad assumere i più meritevoli. Da tempo depositato un odg del M5S che la maggioranza boicotta. Chissà perché?! Arcudi, sul caso “Barelli”: noi una cosa del genere non l’abbiamo mai fatta. Il ché la dice lunga.

Barelli al capolinea! E il M5S non dimentica che andò da Cerroni, ex socio Gesenu, già all’epoca indagato per reati gravi, per cui si attendono i processi, come dovuto, a spese del Comune.




Inserito domenica 4 marzo 2018


Commenta l'articolo "Chiarezza sulle assunzioni alla Gesenu"

Commenti

Nome: FRANCESCO GRIGIONI
Commento: L'autocivismo continua, l'autocivico vicesindaco assume senza attingere dall'elenco comunale il suo autocivico braccio destro

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Intanto l'autocivico vicesindaco l'ha sostituito senza attingere dall'elenco del Comune con un suo pasdaran. Uno che dalle pagine facebook fa il moralizzatore degli altri prendendoli in giro, dicendo che fanno le cose "a sua insaputa". Diciamo che stiamo assistendo a un classico esempio di autocivismo.

Nome: Alessio Relli
Commento: In questi casi si dice sono tutti uguali, ma non è così: questi che governano la città ora sono molto ma molto peggio. La sostituzione dell'assunto alla Gesenu dell'ex collaboratore del vicesindaco con una persona non facente parete dell'elenco comunale lo dimostra. Provo vergogna per chi ha votato il vicesindaco

Nome: Roberto Vinci
Commento: Sindaco, vicesindaco e diretti interessati fanno i pesci in barile e fingono di non dover rispondere. Però se fanno così è perché l'opposizione si è dimenticata del suo dovere che è quello di incalzare chi governa. Hanno il dovere di interpellare in Comune, di far sapere che lo hanno fatto usando tutti gli strumenti comunicativi. Se fossi in loro una serie di domande su quest'assunzione la farei a quei giornalisti che al vice sindaco hanno fatto campagna elettorale e al nobil marchese di piazza Piccinino che gliel'ha finanziata. A loro non pare di dover dire qualcosa?

Nome: Valerio Mariani
Commento: E' tutto chiaro il vicesindaco è il più grande bluff della politica cittadina. Una persona divorata dalla sua stessa ambizione

Nome: Costanza
Commento: Ma un'interpellanza in consiglio comunale l'hanno presentata?

Nome: Serena Fatti
Commento: il vicesindaco? Moralista contro gli altri. Spero ardentemente che la destra alle proprie elezioni lo raccolga nelle sue liste. Così perderà, perché il moralista per gli altri e non per sé è completamente screditato

Nome: Alessandro Felici
Commento: Gli ultimi dei barellieri hanno capito che la scialuppa data dal vicesindaco affonda e allora cercano ciambelle di salvataggio. Speriamo che l'opposizione in Comune su questo scandalo sia intrasigente

Nome: Andrea Dozi
Commento: e' chiaro che se non fosse stato fino a pochi giorni fa collaboratore pagato dai contribuenti del vicesindaco con delega alla Gesenu, il lavoro alla Gesenu l'avrebbe visto con il binocolo. Anche approfittare delle conoscenze acquiste grazie ad un ruolo è eticamente inaccettabile.

Nome: Carla Lolli
Commento: Speriamo che non si nascondano dietro i risultati elettorali per far dimenticare il bisogno di chiarezza. E che chi sta all'opposizione gliene chieda conto in consiglio comunale

Nome: Costanza
Commento: Una cosa comunque è chiara. Un avvocato, che credo collaborasse con l'avvocato Barelli. Viene dal vicesindaco Barelli chiamato nel suo gruppo a spese dei contribuenti. Per dovere d'ufficio ha rapporti continui con la Gesenu e i suoi dirigenti. Lascia il posto, dopo pochi giorni trova lavoro al Comune di Tuoro e subito dopo alla Gesenu con la quale fino a poco prima aveva costanti rapporti. Questo è chiaro.

Nome: FRANCESCO GRIGIONI
Commento: Il vicesindaco e i suoi barellieri sono l'equivoco più grosso di tutta la politica cittadina. Chi l'ha sostenuto dovrebbe solo vergognarsi e non parlare più di politica cittadina e di problemi cittadini

Nome: Roberto Rossi
Commento: A chi ha governato il Comune prima della destra per diventare quello che erano sono occorsi decenni. A questi pochi mesi. Al Vicesindaco pochi giorni

Nome: francesco giulietti
Commento: Dei grillini in Comune l'unica che prova a fare opposizione è Cristina Rosetti. Gli altri non si espongono mai, Perelli addirittura sembra far parte della maggioranza di destra che governa.

Nome: Dori Verdi
Commento: Che cos'è l'autocivismo? E' questo

Nome: denise j closset
Commento: Sembrano tutti uguali i politici e i loro portaborse. Ma non è vero. Chi governa oggi il Comune è molto peggio.

Nome: Giap
Commento: Bechis, neo direttore del Corriere dell'Umbria farà un articolo di fuoco su questa cattiva politica? E i giornalisti fustigatori di Boccali adesso zitti? Hanno finito l'inchiostro? E il finanziatore della campagna elettorale del vicesindaco con sede in piazza Piccinino? E chi lo ha votato? Tutti zitti?

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4378403