24/05/2018
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ancora colpevolizzazione delle donne che scelgono di abortire

Ancora colpevolizzazione delle donne che scelgono di abortire
Un salto all'indietro di mezzo secolo! Gli integralisti cattolici vanno nuovamente all'attacco di una legge di civiltà

La legge 194 compie 40 anni (1). Si tratta di una legge importante: legalizzando l'interruzione volontaria di gravidanza l'ha resa possibile in sicurezza, relegando al passato le morti per aborto clandestino (2).

È stata ottenuta negli anni Settanta grazie alle battaglie femministe, che denunciavano con forza l'ipocrisia in atto sui corpi e la psiche delle donne.

Ora, nel 2018, le statistiche manifestano la diminuzione progressiva degli aborti (3), eppure c'è ancora chi fa pressioni affinché la 194 venga abolita, facendoci tornare alle interruzioni di gravidanza ad alto rischio.

Siamo favorevoli all'educazione sessuale nelle scuole: aumentare la conoscenza e la consapevolezza del funzionamento del proprio corpo non può che far diminuire la probabilità di gravidanze indesiderate.

Note:
1) La storia di questa legge:
https://it.wikipedia.org/wiki/Legge_22_maggio_1978,_n._194

2) È importante anche ricordare il titolo della legge:
"Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza": come si può vedere, il discorso viene inteso in senso ampio.

3) Articolo di approfondimento:
https://www.wired.it/scienza/medicina/2018/05/04/dati-aborto-italia/


--

Coordinatrice Uaar Perugia
Mailing list uaarperugia@googlegroups.com
Facebook Uaar - Circolo di Perugia



Nicoletta Bernardi

Inserito giovedì 10 maggio 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4014069