23/09/2018
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Variegato, varietà di suoni e parole

Variegato, varietà di suoni e parole
Un’originale narrazione teatrale di musica e parole, al Festival Internazionale dei Giovani Concertisti di Castel Rigone, giovedì 16 agosto


XXI EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE GIOVANI CONCERTISTI DI CASTEL RIGONE


Castel Rigone (Pg). Si intitola “Variegato” ed è un’originale narrazione teatrale di musica e parole quella che va in scena al Festival Internazionale dei Giovani Concertisti di Castel Rigone giovedì 16 agosto ore 21 in Piazzetta Sant’Agostino, nell’intento di alternare vari stili musicali e allargare la platea degli spettatori. Ideato e scritto da Maria Letizia Beneduce con la regia di Pietro Giorgetti e interpretato dal trio Le Capinere, “Variegato” propone una particolare formula di “concerto rappresentato” dove le tre artiste (Maria Letizia Beneduce, Fabiola Battaglini, Sara Cresta) suonano diversi strumenti (violino, viola, mandolino, contrabbasso, fisarmonica, percussioni, pianoforte, trombone e pianoforte) e interpretano ben 18 personaggi per raccontare la musica e la società degli anni Trenta e Quaranta. Teatro, musica, poesia, cinema, polistrumentismo, trasformismo, assieme a ritmi, sonorità e recitazione si alternano sul palcoscenico creando quadri emozionali sempre diversi che rendono questo spettacolo dinamico, intenso, travolgente e adatto a tutti.
Attraverso l’escamotage scenico della protagonista iniziale, Mariù, si ripercorrono le canzoni più significative di quel tempo, non raccontando semplicemente una storia, ma ponendo il pubblico al centro della storia stessa per poi coinvolgerlo in una attenta e intima riflessione sulla tematica dell’amore con il finale dell’opera tutto da scrivere.
Per tutti questi motivi “Variegato” è uno spettacolo assolutamente unico grazie alla sua forma e all’esclusività interpretativa dell’istrionico Trio Le Capinere che riesce ogni volta, con cambi di scena velocissimi, minimalisti ma estremamente efficaci, a trasportare e coinvolgere il pubblico di tutte le età in un viaggio ricco di emozioni.


IL TRIO LE CAPINERE è composto da:
Maria Letizia Beneduce: violino, viola, mandolino, contrabbasso, voce, voce narrante e autrice dei testi.
Fabiola Battaglini: fisarmonica, percussioni, pianoforte, trombone e voce.
Sara Cresta: soprano e pianoforte.


Francesca Silvestri - Ufficio stampa - effe.silvestri@gmail.com, cell. 380 3573336
Info: http://www.festivalgiovaniconcertisti.com
Fb: https://www.facebook.com/pages/Festival-Internazionale-Giovani-Concertisti




Inserito lunedì 13 agosto 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4257241