09/12/2018
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Raduno per la pace e i diritti a Sant’Anna di Stazzema

Raduno per la pace e i diritti a Sant’Anna di Stazzema
Il 21 settembre. L’Amministrazione comunale di Stazzema ha proposto l’istituzione di un’anagrafe nazionale antifascista alla quale tutti possono aderire


Il 12 agosto 1944 a Sant’Anna di Stazzema in provincia di Lucca i nazifascisti fecero una terribile azione dimostrativa fucilando 560 abitanti, l’intera popolazione.

Ultimamente l’Amministrazione comunale di Stazzema con il Sindaco Maurizio Verona ha proposto l’istituzione di un’anagrafe nazionale antifascista alla quale tutti possono aderire se ne riconoscono le motivazioni ideali.

Il giorno 21 settembre prossimo sempre a Stazzema si svolgerà una manifestazione il cui manifesto viene riportato per intero qui di seguito.

Lauro Ciurnelli


ANAGRAFE NAZIONALE ANTIFASCISTA

Il  21 settembre a partire dalle 14.30  tutti a Sant’Anna di Stazzema per un raduno in difesa dei valori della Pace, della non violenza, della solidarietà, della libertà di opinione e di tutti i valori della Costituzione, nella Giornata Internazionale della Pace


Cara cittadina, caro cittadino,

sta succedendo qualcosa che non possiamo più sottovalutare, siamo di fronte al diffondersi di episodi di intolleranza, di rievocazione dei totalitarismi, ad appelli inaccettabili di discriminazione diffusi da altoparlanti, a porti chiusi a bambini malati nella totale indifferenza di tutti e addirittura con il plauso del governo.

I campanelli continuano a suonare ed in troppi fanno finta di non sentire.

Serve un moto di orgoglio, un cambio di passo non solo da chi è chiamato a ricoprire incarichi pubblici, ma nella società che sembra essersi assopita e quasi rassegnata.

Nella Giornata internazionale della Pace che è stata deliberata dall’Onu come giorno di riflessione e di sospensione dei conflitti, il 21 settembre, chiediamo a tutti di venire a Sant’Anna di Stazzema, nel Parco Nazionale della Pace dalle 14.30 in poi  a dire che non ci rassegniamo a politiche che violano le più elementari forme di convivenza civile, al ritorno dei nazionalismi, dei razzismi: anche ottanta anni fa si cominciò dicendo che qualcuno era diverso, poi si arrivò alla più devastante guerra che la storia ricordi. Ecco perché a Sant’Anna di Stazzema vogliamo organizzare un raduno per la pace, che non è assenza dalla guerra, ma è l’assenza dalle condizioni che portano alla guerra ed in cui l’essere umano, uomo e donna, può realizzarsi, nel rispetto delle giustizia, libertà dal bisogno, libertà di opinione, con più diritti per tutti.

 

Fare finta che non stia succedendo qualcosa è un aiuto a populismi e nazionalismi che sono il contrario dei valori della cittadinanza che vogliamo affermare.

 

Ti aspetto a partire dalle 14.30 a Sant’Anna di Stazzema, Parco Nazionale della Pace, per una invasione pacifica di tutti noi cittadini  in un luogo tanto significativo.

 

Il Sindaco di Stazzema

Maurizio Verona




Inserito martedì 18 settembre 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4378401