09/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Gelato al tavolino con zaffata di polveri sottili

Gelato al tavolino con zaffata di polveri sottili
Come è possibile continuare ad ignorare del tutto un inquinamento sempre più alto e dannoso e le gravi conseguenze per la nostra salute?

“Contro il logorio della vita moderna...”: cosa si può desiderare di meglio, a questo mondo, se non di poter gustare in santa pace un buon gelato sedendo a tavolino, in piena piazza cittadina, magari contornati dalla piacevole compagnia di amici e conoscenti?

E che dire di un gelato spruzzato di zaffate di venefiche polveri e gas di scarico emessi a getto continuo da automobili, in un incessante, strombazzante e sgommante transito a ridosso dei tavolini? Particolare tutt’ altro che trascurabile.

Dov’è il famoso “sviluppo sostnibile”, tanto decantato ed esplicitamente promesso nel P.U. M. S. (PIANO URBANO MOBILITA’ SOSTENIBILE) da poco proposto dall’Amministrazione Comunale?

Ho letto che il Pums ha come principale obiettivo quello di “mettere al centro le persone”. Al centro di che? della carreggiata?

Mi sembra strano il fatto che non importi niente a nessuno. Come è possibile continuare ad ignorare del tutto un inquinamento sempre più alto e dannoso e le gravi conseguenze per la nostra salute?

Finché si pretenderà di usare l’auto anche per fare 500 metri, non si migliorerà mai la situazione.

Perugia ha urgentemente bisogno di misure che garantiscano una vita di qualità, con ambienti cittadini vivibili, sostenibili ed ecologici.
C’è ancora molto da fare per rendere Perugia Città Ecoamica (Ecofriendly).



Mauro Monella

Inserito mercoledì 19 settembre 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4941321