12/12/2018
direttore Renzo Zuccherini

Home >> CantaPerugia a Castel Rigone

CantaPerugia a Castel Rigone
Canzoni d’oggi in perugino e musiche tradizionali dell’Umbria, Sabato 10 novembre

ore 21,00 , al Teatro Verdi di Castel Rigone

con 

Sara Marini - voce, triangolo

Mirco Bonucci - voce e chitarra

Roberto Cecchetti - organetto, fisarmonica

Goffredo Degli Esposti - zufolo col tamburo, zampogna

INGRESSO 10 EURO (incluso Pasta Party e castagne - prenotazione gradita al 3358111100)

Un esperimento che sta andando alla grande: questo è il risultato del nuovo cd di canzoni perugine, cantaPerugia, inciso quest’anno da un affiatato gruppo di musicisti come Sara Marini, Goffredo degli Esposti, Roberto Cecchetti e Mirco Bonucci, che hanno rielaborato i motivi tradizionali della musica popolare perugina ed umbra sui quali Renzo Zuccherini ha scritto i testi, spesso basandosi sui temi musicali di antichi balli popolari delle nostre campagne, come il trescone, il sor cesare, il tacchipunta, ecc.

Musica tradizionale dunque, ma in un contesto nuovo e attuale: non esiste più, ovviamente, il mondo agricolo delle case coloniche sparse per le colline perugine, un mondo nel quale i canti si sentivano risuonare “da un toppo all’altro” in occasione della mietitura o della scartocciatura del granturco, o nelle “veglie” accanto al camino. Nel mondo di oggi, la musica e i canti viaggiano su cd, o attraverso i media sociali come youtube o facebook: perciò anche i testi sono adeguati al mondo di oggi, ai suoi problemi e al suo modo di vivere, ma per esprimere i sentimenti di sempre: il desiderio di pace, l’amore, la gioia o la sofferenza, la presenza della natura, la voglia di star bene…

Nei testi è ben presente anche la città di Perugia, con la sua storia orgogliosa e ribelle, come nel ricordo incancellabile del XX Giugno.

Anche la musica, a sua volta, pur mantenendosi fedele a una riproposizione accurata e rigorosa, risente degli echi del mondo musicale di oggi; e la scelta degli strumenti, pur basandosi sulla tradizione, non esita ad allargare lo sguardo per spaziare su tradizioni musicali di aree vicine, come  le zampogne o il salterello dell’Umbria orientale e dell’Appennino.

Una musica divertente e coinvolgente, dunque, e un forte segnale nella musica perugina, nel nuovo cd, che potremo ascoltare dal vivo sabato 10 novembre, alle ore 21,00,al Teatro Verdi di Castel Rigone.

 




Inserito venerdì 9 novembre 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4383200