20/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Dopo cinque anni, Fontivegge ancora da salvare

Dopo cinque anni, Fontivegge ancora da salvare
Non è stato il sopralluogo di un sindaco che sa ciò che aveva fatto, sembrava piuttosto quello di un neo eletto che non sa e andava a conoscere una “Fontivegge da salvare”

 

Il sindaco Romizi accompagnato dall'assessore Fioroni e dalla comandante dei vigili si è recato a Fontivegge che come sappiamo è il quartiere difficile di Perugia.

Da un sindaco e da un assessore dopo cinque anni di governo della città ci si sarebbe aspettato una passerella elettorale con un lungo elenco dei provvedimenti presi negli anni e dei risultati ottenuti. Invece è stato tutto un elenco di promesse, da "più luce alla rinascita che partirà da due palazzine vicine al Minimetrò", dal coworking che aprirà e che dovrebbe dare i suoi risultati ad un “percorso della resurrezione” e naturalmente hanno chiesto ai dirigenti di prendere nota delle criticità segnalate dai residenti.

Insomma, non è stato per niente il sopralluogo di un sindaco che sa e passa ad incassare consenso grazie a ciò che aveva fatto, sembrava piuttosto quello di un neo eletto che non sa e andava a conoscere una “Fontivegge da salvare”.

 

 



Claudio Belladonna

Inserito giovedì 15 novembre 2018


Commenta l'articolo "Dopo cinque anni, Fontivegge ancora da salvare"

Commenti

Nome: Giap
Commento: Ma quanto durerà sto giochino?

Nome: Costanza Ciabatti
Commento: Sono andati giù a raccontare che hanno un piano...finché ci credono

Nome: riccardo vandoni
Commento: è proprio così, ancora nulla e tante promesse

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4645385