24/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Forze israeliane demoliscono una scuola elementare palestinese

Forze israeliane demoliscono una scuola elementare palestinese
La scuola, composta da sette aule mobili, è stata costruita dal ministero della Pubblica istruzione con un costo di € 40 mila e doveva essere aperta venerdì

Mercoledì, le forze d’occupazione israeliane hanno demolito una scuola elementare nella zona di Simia, a sud di al-Khalil/Hebron.
Muhannad al-Musalma, coordinatore delle pubbliche relazioni a sud di al-Khalil, ha affermato che un bulldozer israeliano ha demolito la scuola “al-Tahadi 13” senza preavviso e l’ha dichiarata come “area militare chiusa”.
Al-Muslma ha fatto osservare che la scuola, composta da sette aule mobili, è stata costruita dal ministero della Pubblica istruzione con un costo di € 40 mila e doveva essere aperta venerdì.
Il ministero ha avviato la costruzione di aule mobili, soprannominate “scuole al-Tahadi”, per fornire istruzione ai bambini delle comunità vulnerabili in tutta l’Area C della Cisgiordania.
L’Area C, che rappresenta il 60% della Cisgiordania, è stata teatro della costruzione di colonie israeliane in violazione della legge internazionale, mentre il Muro dell’Apartheid di Israele ha ulteriormente frammentato le comunità palestinesi e limitato il movimento dei suoi cittadini.


Traduzione per InfoPal di F.H.L.
© Agenzia stampa Infopal




Inserito venerdì 14 dicembre 2018


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4550808