19/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Addio a Serena

Addio a Serena
Non ha mai avuto soggezione verso nessuna forma di potere, da lei abbiamo imparato anche questo

Ieri mattina, 25 gennaio, ci ha lasciato SERENA INNAMORATI.

Prima di tutto un abbraccio a Massimiliano, Francesco e a tutti i familiari, a chi le ha voluto bene.

Una malattia incurabile non le ha dato scampo, nulla si è potuto fare per evitare una morte così spietata.

Come presidente della Società di mutuo soccorso e come amico, sono distrutto!

È una perdita enorme per la Società, del cui consiglio faceva parte da tantissimi anni. È una perdita per la Città tutta, ci mancherà la sua grande cultura, la sua capacità incredibile di lavoro, la conoscenza profonda che aveva della nostra Perugia, che tanto amava.

Non ha mai avuto soggezione verso nessuna forma di potere, da lei abbiamo imparato anche questo.

Per avere questa libertà, oltre ad uno spirito libero, bisogna anche avere conoscenza delle cose di cui si parla. A Serena questo non mancava di certo.

Questo ci ha insegnato: mai parlare per sentito dire, ma documentarsi, leggere, studiare; di questo tuo impegno ti saremo sempre grati.

Avevi un carattere forte, a volte spigoloso, ma sei sempre stata una persona leale, quello che pensavi lo dicevi in faccia, anche di questo ti siamo riconoscenti. Vorrei dirti tante altre cose ma in questo momento non ne ho la forza.

Grazie di tutto cara amica, a nome mio e di tutta la Società di mutuo soccorso!



Primo Tenca


Inserito sabato 26 gennaio 2019


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4541867