25/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Gli appuntamenti con il Bartoccio

Gli appuntamenti con il Bartoccio
Laboratorio di fumetti, Gara di Bartocciate, e infine il Gran Veglione del Bartoccio

GIOVEDI’ 21 E SABATO 23 FEBBRAIO ALTRI APPUNTAMENTI CON IL BARTOCCIO

Ancora tanti gli appuntamenti con il Bartoccio, il re del Carnevale perugino. Giovedì 21 febbraio, la Biblioteca delle Nuvole (via del Fosso) ospiterà, infatti, a partire dalle ore 16,00 il Laboratorio dei fumetti del Bartoccio, con Claudio Ferracci.

Sabato 23, quindi, imperdibile la Gara di Bartocciate tra i poeti perugini che si svolgerà, dalle 18,30 nella sede della Pro Ponte in via Tramontani 5 a Ponte San Giovanni, seguita poi dal Gran Veglione del Bartoccio.

Alla Gara parteciperanno numerosi poeti perugini e altrettante saranno le Bartocciate, tra cui il pubblico sceglierà la "Bartocciata dell'anno" 2019.

Il Regolamento della gara prevede che le “Bartocciate dovranno sferzare con la satira i comportamenti dei potenti e dei grandi, oppure i costumi sociali dominanti e imposti dai media, ma non i deboli, i vinti, le persone senza potere, i costumi sociali liberamente scelti dalle persone, i poveri, le minoranze o i gruppi marginali”. Un severo richiamo a non fare della satira “maramaldesca”, che cioè salti sul carro del vincitore di turno e infierisca contro i deboli: questa è la tradizione del Bartoccio e delle Bartocciate! Lo stesso regolamento insiste poi nel raccomandare che “la satira dovrà essere impietosa sui fatti e sui comportamenti, ma non potrà contenere giudizi (specie offensivi) sulle persone”.

All'autore/autrice della Bartocciata dell'anno sarà consegnata una targa il prossimo 2 marzo alla Sala dei Notari, prima dello spettacolo dei burattini.

La serata di sabato poi proseguirà con il Gran Veglione del Bartoccio, che riprende un’antica tradizione dl carnevale. Un tempo, infatti, nella cucina delle case contadine, i musicisti salivano sulla "mattera" (la madia) e i giovanotti potevano finalmente incontrare le ragazze del vicinato (e viceversa). Nei Palazzi della città si tenevano invece i veglioni eleganti, nei quali però, come ci riferiscono le cronache dei giornali di fine Ottocento, si usava anche ballare "il trescone perugino" all'uso contadino.

L'attore Graziano Vinti animerà la serata, rallegrata da musica, porchetta, vino e dolci.

Il consiglio è di partecipare mascherati, perché la maschera più bella sarà premiata.

Prenotazioni:

graziano_vinti@libero.it  tel.3494642484 o

antonellopalmerini@gmail.com tel.3467288815 

(N.B.: Il laboratorio di balli popolari, previsto per venerdì 22 febbraio, è rinviato a data da destinarsi)




Inserito mercoledì 20 febbraio 2019


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4654581