07/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> L'ex Tabacchificio di Via Cortonese

L'ex Tabacchificio di Via Cortonese
A Perugia le idee, i progetti per una visione futura della città, non ci sono, e i fondi Europei destinati a questi interventi, scaduti i termini dei bandi, se ne tornano indietro

L'ex Tabacchificio di Via Cortonese fu progettato da uno dei più grandi ingegneri-architetti del '900, Luigi Nervi, autore anche della Sala Nervi, ora Paolo VI , in Vaticano.

In Italia, sue opere, come il Pirellone di Milano, lo stadio Franchi e l'ex Tabacchificio di Firenze, sono protette, com'è giusto che sia. Ma c'è di più, proprio a Firenze partirà, a breve, un ambizioso progetto di riqualificazione della ex Manifattura Tabacchi che diventerà la piazza principale di " Un nuovo centro lontano dal centro, aperto ai quartieri circostanti".

I cancelli che ora chiudono la Manifattura saranno eliminati perché "l'idea è quella di uno spazio aperto alla città" spiega il sindaco Dario Nardella.

Proprio accanto alla nuova area, passerà, sfruttando i binari già esistenti, una linea della tramvia. Questo progetto "intelligente" non ha avuto difficoltà a trovare i suoi finanziatori, ma ahimé, a Perugia, le idee, i progetti per una visione futura della città, non ci sono, e i fondi Europei destinati a questi interventi, scaduti i termini dei bandi, se ne tornano indietro.

La memoria storica e culturale non interessa…

Chissà cosa ne penserebbe Le Corbusier, nel vedere il nostro ex Tabacchificio abbandonato e quasi del tutto demolito, quando scriveva:

"La vita della città è un avvenimento continuo che si svolge nei secoli con opere materiali, tracciati o costruzioni, che le conferiscono una propria personalità e da cui emana un po' alla volta la sua anima. Si tratta di preziose testimonianze del passato che saranno rispettate innanzitutto per il valore storico e sentimentale, e poi perché in alcune si manifesta un valore plastico che esprime nel modo più intenso il genio dell'uomo. Esse fanno parte del patrimonio umano e coloro, che ne sono proprietari o hanno il compito di difenderle, hanno la responsabilità e l'obbligo di fare tutto il possibile per trasmettere intatta ai secoli futuri questa nobile eredità".



Eleonora Salines

Inserito giovedì 16 maggio 2019


Commenta l'articolo "L'ex Tabacchificio di Via Cortonese"

Commenti

Nome: Agata
Commento: Finalmente è sparito il Portellone ed è apparso il Pirellone! Non riuscivamo a trovarlo nemmeno su google map!

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4938486