10/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Alla faccia del Pums!

Alla faccia del Pums!
...a chiacchiere si parla di mobilità alternativa, mezzi pubblici, ecc., nei fatti si continua imperterriti a favorire l'uso dell'auto privata

Mentre nel Pums da poco approvato dal Comune si prospetta un aumento di circa il 20% dei km operati dal servizio pubblico, con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale degli autobus del servizio urbano assistiamo a dei tagli consistenti.

Così su due piedi si nota che la linea E che arrivava a S.Enea viene arretrata alla Colonnetta costringendo chi deve andare a Sant'Enea di cambiare e prendere un autobus extraurbano.

La linea U con i minibus che facevano la spola tra S.Erminio e piazza dell'Università è sparita e così i "bestioni" delle linee C, F, K e Q anziché attestarsi a piazza Università o fare il giro porta pesa-galleria-via antinori-elce, hanno ripreso a transitare per via Fabretti-piazza Cavallotti e via Pinturicchio.

Per inciso già due volte sono incappato in un autobus che bloccava il traffico perché al termine di via Fabretti trovava auto parcheggiate sul marciapiede che ostruivano il passaggio.

Dopo i tagli estivi operati dalla regione, i tagli del comune in questo nuovo orario. A questo aggiungiamo la perenne situazione critica della Fcu.

E a fronte della chiusura della scala mobile di via Pellini, anziché potenziare il servizio pubblico per agevolare l'accesso alle scuole, il comune concede l'apertura straordinaria della Ztl in via Battisti e via della Sposa dalle 7,30 alle 8,30 e dalle 12,30 alle 13,30.

Insomma, a chiacchiere si parla di mobilità alternativa, mezzi pubblici, ecc. ecc., nei fatti si continua imperterriti a favorire l'uso dell'auto privata, con tutti gli annessi e connessi.

(da fb: Perugia ieri oggi domani)



Michele Guaitini

Inserito martedì 17 settembre 2019


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4943972