14/11/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> E' stato utile e necessario ricordare Bruno Enei

E' stato utile e necessario ricordare Bruno Enei

Aver presentato al Circolo Arci Ponte D'Oddi “Storia di Bruno Enei. Il dovere della libertà”, il libro che Lanfranco e Marta Binni hanno scritto su Bruno Enei pensiamo sia stato utile e necessario.

Utile, perché il tempo che stiamo vivendo ha bisogno che si continui a riflettere su un periodo storico come quello della cospirazione antifascista, della Resistenza e della politica negli anni immediatamente successivi alla Liberazione.

Necessario, perché Bruno Enei doveva tornare nella città di Aldo Capitini e Walter Binni ai quali è stato intimamente legato. Aveva anche bisogno che si riallacciassero i nodi sentimentali tra lui e Perugia. E il libro serve anche a questo come con una certa commozione hanno fatto notare sia Valerio Marinelli con la sua approfondita e sentita presentazione sia gli autori Lanfranco e Marta Binni.

Ci pare sia stato utile e necessario aver incominciato a riannodare questi fili nel quartiere di Ponte d'Oddi, in una delle periferie della città. Il luogo adatto per iniziare a ricordare una persona che amareggiata aveva lasciato Perugia per tornare in Brasile, così lontana da essa da lasciare a Perugia prima nient'altro che sottili ricordi nella memoria di pochi, ora più nulla.

“Storia di Bruno Enei. Il dovere della libertà” ha riportato dal Brasile Bruno Enei a Perugia. Era doveroso farlo e il nostro auspicio è che in altri luoghi di Perugia e dell'Umbria si continui a parlare della sua vicenda formativa, sentimentale e politica così intimamente legata alla storia della sua e nostra terra.




Anpi "Partigiane d'Italia", Circolo Arci P. d'Oddi, Società di Mutuo Soccorso Perugia

Inserito martedì 22 ottobre 2019


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4900957