30/09/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Facemo i maruani che 'l coronaviruse ce schifa

Facemo i maruani che 'l coronaviruse ce schifa
Messaggio per i perugini e le perugine che parlono col donca

Perugine e perugini, to 'sti giorni de coronaviruse facemo la cosa che ce vien mejio: “ji 'ngnorante”, anze “i maruani” ('n italiano vol di' misantropi, ma ta no loro 'nn c'alacciano 'n dente).

Arcordamoce che noaltre perugine semo quelli del “io sto mejio a casa mia”, che se per strada 'ncrociamo uno facem finta de 'nn vedello, s'è 'n conoscente alzamo la testa e facemo “Oh!”, si è 'n amico “ciao cocco o ciao cocca", si è 'n amico fraterno “che te piasse 'na paralise! Ma s'è 'ncora vivo?” E doppo tiramo dritti manco c'avessimo da fa chissaché.

Se sona 'l campanello de casa ce dicemo "mò chi scassa" e risponnemo al citofono "chi è?", con tono che ta l'omino de sotto je pia 'no stolzo, e se per caso semo al bar pe 'n caffè e s'avicina uno 'l primo penziero è “adè quisto che caz.. vole”, doppo facem finta de spiticchià ntol telefonino e quanno se decide d'andà via “era ora che te levave dai cojione”.

Insomba, facemo quillo che 'n ce costa gniente, quillo che semo state, semo e sempre saremo: cussì ce schifa anco 'l coronaviruse... Doppo torneremo a fa finta d'esse gran simpaticoni.

Adio bella!, adio bello! Se vedemo



Vanni Capoccia

Inserito giovedì 12 marzo 2020


Commenta l'articolo "Facemo i maruani che 'l coronaviruse ce schifa"

Commenti

Nome: Dori Verdi
Commento: 'na paralise si nun è vero

Nome: Claudia
Commento: e 'n colpo se nn' è vero

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5319124