27/10/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> I bambini non sono trasparenti

I bambini non sono trasparenti
Ma che società è una società che è indifferente ai bambini, in particolare ai più deboli tra essi?

 Sono rimasta molto colpita dall'articolo sui bambini che non vanno trascurati, specialmente nella parte nella quale si accenna a quelli “il cui percorso è storto”.

 È così; ce ne sono. Sono quelli che hanno l'insegnante di sostegno per i quali diventa difficile fare lezione da remoto. Penso alle ragazzine con disturbi alimentari. A chi ha malattie più o meno gravi. Ai bambini che usufruivano delle cure del centro dedicato loro al “Grocco” di Perugia. Agli autistici e autistiche.

 Fino a questo momento che sto scrivendo non ho sentito una parola della politica rivolta loro né ai bambini e bambine in generale (il diritto di poter giocare all'aperto e in sicurezza per esempio) né a chi ha un “percorso storto”.

 Né da Presidente della Regione, né dal sindaco di Perugia, né da altre o altri ho sentito un pensiero per loro tanto meno ho letto di decisioni prese.

 Trasparenti. Ma che società è una società che è indifferente ai bambini, in particolare ai più deboli tra essi? Ma veramente pensano che debbano essere lasciati solo alle cure dei genitori e dei nonni?

 



Francesca Berioli

Inserito domenica 26 aprile 2020


Commenta l'articolo "I bambini non sono trasparenti"

Commenti

Nome: Anna Cecconi
Commento: speriamo leggano sia questo che l'altro articolo

Nome: Vanni Capoccia
Commento: Già rivolgersi alle mamme e ai babbi di chi è in difficoltà sarebbe importante, specialmente ora che riapriranno un po' il lucchetto e saranno ancor di più in difficoltà per non parlare dei bambini che hanno bisogno di cure

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5351904