19/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Tempo di palatara

Tempo di palatara
Cresce sui muri e nessuno se ne occupa: invece serve una manutenzione continua e accurata

La primavera non fa solo rinverdire le querce e fiorire i campi: il rigoglio della vita fa anche crescere la palatara, come la chiamiamo a Perugia, cioè l'erba parietaria o muraiola, una pianta infestante che vegeta sui muri abbandonati e sull'incuria.

Nessuno infatti se ne occupa, e le piante infestanti, anno dopo anno, ingrossano le loro radici e svellono anche le pietre.

Poi, quando ormai le piante sono belle e cresciute, passerà qualche mezzo con il diserbante che seccherà le parti esterne (lasciandole come una brutta escrescenza sui muri screpolati), ma non toccherà le radici; in cambio, la città respirerà un altro po' di veleno.

Quello che serve invece è una manutenzione continua, accurata, che intervenga sulle piantine ancora piccole, che rimetta a posto il mattone o la pietra che si è mossa dalla sua sede, lo scalino delle scalette su cui si è creata una buca, ecc.

Se non si fa una manutenzione del genere, affidata a personale che ne sia responsabile, bisognerà poi intervenire con grandi lavori di manutenzione straordinaria, per cui non si trovano mai i soldi; e intanto la città invecchia e mostra tutti i segni dell'incuria.




Inserito domenica 10 maggio 2009


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5459821