30/10/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Pecore tra i lupi (politici)

Pecore tra i lupi (politici)
L’atteggiamento culturale ed il relativo comportamento individuale è il risultato relativo a ciò che è servito a condizionarci nel tempo

Per le movide che si susseguono in tutta Italia (naturalmente non escluso Perugia dove per reprimere si emanano ordinanze che hanno solo l’effetto di punire i commercianti, oltre che offendere i cittadini coscienziosi) la politica (tutta) dovrebbe fare penitenza e recitare, per cento e più volte al giorno, il “Mea Culpa” .

Se vogliono essere seri, concreti, non prendendosi in giro e soprattutto non prendendo in giro il prossimo dovrebbero, senza porre tempo in mezzo, comportarsi da peccatori pentiti!

Perché? Subito spiegato!

Si parla tanto di comportamenti errati della gente nella seconda fase messa in atto per questa pandemia e di come, questi atteggiamenti scorretti, risultino dannosi per uscirne fuori senza danni, ma come si può sperare di controllare il comportamento della totalità degli italiani facendo leva sul rispetto dei diritti degli altri quando, in tempi considerati normali, la politica stessa è un esempio perfetto dell’opposto?

Noi siamo il prodotto di ciò che i politici ci hanno insegnato ad essere con il loro comportamento inadeguato.

L’atteggiamento culturale ed il relativo comportamento individuale, di questo frangente è il risultato, niente di più e niente di meno, relativo a ciò che è servito a condizionarci nel tempo; voluto solamente per una loro convenienza e non certo per il nostro beneficio!

Ed allora come possono imporre ora e sperare in un nostro repentino cambiamento di rotta?

Comportamento inasprito, senza dubbio, da chi gestisce la situazione, che sia il Governo, i Comuni o chi al caso preposto, perché non hanno saputo impostare bene la campagna di sensibilizzazione, non raggiungendo le coscienze di ognuno in quanto si sono mossi solamente con ordinanze, decreti e quant’altro che sono più appropriati ad uno stato di polizia e sicuramente non in linea con le aspettative della nostra Democrazia liberale: avrebbero dovuto adoperare altri e più efficaci mezzi di informazione per ottenere altri risultati.

Come pretendono che i cittadini siano un gregge di pecore in mezzo ad un branco di lupi politici?




Giampiero Tamburi

Inserito giovedì 28 maggio 2020


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5354661