12/04/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ospedale: una groviera difficile da controllare

Ospedale: una groviera difficile da controllare
Ci rinuncio. Hanno vinto loro. E con loro intendo chi continua a scaricare le responsabilità: alla popolazione indisciplinata, ai giovani, a quelli di prima, ai corridoi!

Titolo de La Nazione, cronaca di Perugia, 3 marzo 21: Covid Perugia, "Troppi morti. C’è dell’altro oltre al dilagare delle varianti". L’ analisi del vicesindaco Tuteri: "Con numeri così il tracciamento è problematico. Va subito rafforzato Pesa la realtà strutturale dell’ospedale, una groviera. Ma sarebbe sbagliato dare loro la responsabilità".

"Troppi morti. C’è dell’altro oltre al dilagare delle varianti". Titolo promettente, nel senso che speri di aver risposte alle molte domande che ti poni (o almeno che io mi pongo) sull'enorme numero di morti rispetto agli infetti.

Leggi e in effetti qualche informazione c'è: "Sui tanti decessi c’è una ricerca dell’Istituto Mario Negri che dimostra come il numero delle vittime nelle terapie intensive fortemente stressate tende a crescere fino a raddoppiare". Sembra plausibile, del resto sappiamo tutti che le nostre terapie intensive sono un problema sin dall'autunno.

Ma attenzione, il vicesindaco di Perugia ci ricorda che trarre conclusioni ora sarebbe prematuro, e che quello relativo a Santa Maria della Misericordia è un "Discorso complesso. Intanto quella è una struttura architettonica pensata male in origine, una groviera difficile da controllare". Non ci avevo proprio pensato...

Non sono i presidi sanitari, non sono i protocolli e forse neanche il numero inadeguato di terapie intensive... sono i corridoi! Troppi corridoi! Ti perdi e ti infetti!

Ci rinuncio. Hanno vinto loro. E con loro non intendo certo un determinato schieramento politico, intendo chi continua a scaricare le responsabilità: alla popolazione indisciplinata, ai giovani, a quelli di prima, ai corridoi! Scioccamente pensavo che assumere incarichi di governo comportasse un'assunzione di responsabilità. E invece no. Siamo arrivati addirittura a dare la colpa ai corridoi. Bah...




Stefania Zucchini

Inserito giovedì 4 marzo 2021


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5578519